ARTE. “Capitombolando”, fantasia a Buccino

Riproporre la tombola d’estate per valorizzare il comune e l’attrattiva turistica. È ciò che è stato fatto a Buccino, al Complesso degli Eremitani di Sant’Agostino, con una mostra inusuale e profondamente coinvolgente. Ai partecipanti, più di 100 artisti tra affermati ed emergenti, è stato chiesto di interpretare un numero della tombola napoletana secondo le tecniche e lo stile che li caratterizzano. Il risultato finale è stato di gran lunga migliore delle aspettative, soprattutto per l’interesse suscitato nei cittadini e nei turisti che d’estate visitano Buccino e il suo prezioso museo.

Il primo concorso estivo “Capitombolando” è stato ideato dall’associazione “Thule-Non solo doposcuola” e organizzato in collaborazione con l’associazione “Le due città” e l’Amministrazione comunale. Il contest festeggia quest’anno la terza edizione e, finora, è stato itinerante, toccando diverse città della provincia di Salerno ed esponendo i lavori di due artisti svizzeri ispirati ai numeri della tombola e donati all’associazione Thule.

Figura attiva e di primissimo piano nell’organizzazione e nella cura dell’evento è stata l’artista Anna De Rosa, già nota nell’ambiente artistico salernitano e non, per la sua tecnica “particolare” di riutilizzo completo dei cosmetici per dipingere e dei supporti su cui esprimersi. In occasione dell’evento, che si protrarrà fino al 9 settembre, l’artista espone una personale dedicata alla sorella Loredana, chiamata affettuosamente Puki, e a tutti gli amici e conoscenti di Buccino che hanno segnato la sua vita.

a cura di Fedele Di Nunno

Rispondi