IL SALOTTO GASTRONOMICO. Tubetti al ragù di seppia

Aristotele scriveva che “tra i molluschi la più astuta di tutti è la seppia perché si avvale soltanto dell’inchiostro per nascondersi e non solo quando è spaventata”.

Per la ricetta di questa settimana, invece, non si è certo nascosta anzi: stamattina la seppia ha incontrato il tubetto. Amore a prima vista, matrimonio perfetto. Niente divorzi cari giudici e avvocati. Unioni come queste vi fanno disoccupati.

Ingredienti per 4 persone:

  • 320 gr di tubetti
  • 600 gr di seppie
  • 400 ml di salsa di pomodoro
  • 8 cucchiai di olio evo
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 1 spicchio di aglio
  • sale e pepe qb

Procedimento. Innanzitutto iniziamo col pulire le seppie, tagliandole al centro per togliere la pelle e l’osso centrale. Laviamo e sciacquiamo i molluschi sotto acqua corrente molto bene. Tagliamo le seppie a listarelle spesse 1 cm e anche i tentacoli riduciamoli in pezzi piccoli. In un tegame basso e largo facciamo soffriggere l’aglio nell’olio. Appena inizia a imbiondirsi togliamolo e aggiungiamo le seppie. Facciamo rosolare un paio di minuti poi bagniamo con il vino e lasciamo evaporare a fiamma vivace. A questo punto sale, pepe e pomodoro. Compriamolo con un coperchio, ma non completamente, lasciando sobollire il ragù di seppia per 20/25 minuti. Cuociamo la pasta in acqua salata. Scoliamo al dente e versiamo nel tegame con l’intingolo. Mescoliamo e serviamo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...