«Impiantistica sia adeguata al territorio»

La questione del termovalorizzatore continua a spaccare l’opinione pubblica. Tra i favorevoli spicca il nome del magistrato Angelo Frattini, da sempre impegnato a contrastare reati concernenti l’inquinamento ed gli illeciti ambientali.

«Credo che l’impiantistica sia fondamentale per risolvere il problema, soprattutto per quanto riguarda la gestione dei rifiuti. Non occorrono grossi impianti – ha spiegato il giudice salernitano – Io credo che realizzando impianti di piccole dimensioni, ma adeguate al territorio, si possano risolvere i problemi, programmando adeguatamente gli interventi». Una vicenda, secondo il magistrato, che va avanti da anni senza alcun riscontro per la realizzazione di un’impiantistica idonea: «Siamo in ritardo, come al solito, e da anni e anni. A mio avviso vanno realizzate discariche, impianti di compostaggio e di incenerimento di rifiuti speciali, non pericolosi soprattutto».

Per Frattini, il rischio per la salute pubblica potrebbe essere al minimo se adeguatamente monitorati, anche in virtù del fatto che «all’estero ce ne sono tanti attivi di questa tipologia e non mi risulta ci siano problemi particolari. Non mi sento di valutare le decisioni degli amministratori locali. Spero solo che si programmino interventi seri e costruttivi, avvalendosi di esperti ambientali. Abbiamo all’università di Salerno ingegneri ambientali, ci sono professionisti eccezionali e penso che non sarebbe male consultare coloro che hanno competenze, anche tecniche in questo settore».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...