Salerno in passerella: così Emilio veste le star

di Erika Noschese

«Non sono nato come imprenditore ma come un ragazzo con troppa fantasia». Si definisce così il salernitano Emilio Barba, della casa di moda “Kolchagov Barba” che ha vestito non poche donne del mondo dello spettacolo. L’ultima, in ordine cronologico, sembra essere proprio la nota cantante australiana naturalizzata britannica Kylie Minogue.

Emilio, come nasce la sua passione per la moda?

«In realtà non sono nato come imprenditore ma come un ragazzo con troppa fantasia: avevo sempre tanti sogni e non sapevo davvero cosa farmene. Ricordo ad ogni candelina spenta lo stesso desiderio: di poter lasciare un’impronta. Mi sono sempre detto: nulla è impossibile! La passione era per il sognare, per realizzare qualcosa, per vedere qualcosa che fosse mio al 100%. Ci sono state tantissime belle esperienze prima della moda, che è nata organicamente, come si dice tanto in Inghilterra, grazie all’incontro con Svetoslav (lo stilista bulgaro Kolchagov, ndr) e alla voglia di entrambi di creare e di realizzare qualcosa di differente. Ci accomunano tantissime cose. Siamo entrambi cresciuti con nonne sarte, siamo entrambi originali e con un senso dell’estetica estremamente sviluppato; poi da una cena con amici e scherzare con nomi di possibili loghi, è nato Kolchagov Barba».

Lei si è trasferito a Londra per inseguire il suo sogno…

«Non ricordo bene da dove è nata la passione per l’inglese. Sembrerà banale ma sicuramente Beverly Hils 90210 ha avuto un po’ di influenza. Soprattutto, però, adoravo l’idea di poter fare un college simile a quello della serie televisiva. Ricordo che andai anche a Napoli al British Council, ma tutto sembrava così difficile. Mia madre è stata sicuramente uno dei catalizzatori di questa scelta: mi ha sempre appoggiato in ogni scelta, anche se sentiva molto la mia mancanza. Avevo un rapporto bellissimo con lei, eravamo amici, complici, imparavo da lei ed insegnavo a lei quello che imparavo dal mondo. C’è, poi, Carmen Nasti, un’amica che aveva già da tempo lasciato l’Italia e viveva a Londra: amavo sentire le sue storie, la stimavo per il coraggio che aveva dimostrato ad andarsene e cominciare tutto in un nuovo paese. Infine, Francis Osborne, una ragazza che insegnava inglese in Italia. Lei mi ha aiutato in tantissimi aspetti della mia nuova vita, adoravo passare il tempo con lei e i suoi amici inglesi, ascoltare la sua vita, le sue esperienze. Così con i soldi che avevo messo da parte insegnando informatica in una scuola privata e con la borsa di studio presa dalla facoltà di Sociologia di Fisciano decisi dei andare per un po a Liverpool – dove vivevano Francis ed i suoi amici – e così e iniziato tutto. Dopo un paio di mesi mi sono iscritto alla facoltà di Business Studies with Computer science – Major in Marketing della Liverpool University e come si dice qui “the rest is history”».

Lei è tra gli “artefici” della creazione degli abiti indossati della cantante Kylie Minogue…

«Avevamo già lavorato in passato e creato vestiti per la sorella Dannii Minogue, davvero una persona fantastica e piacevole, ma quando abbiamo ricevuto la richiesta di creare il vestito centrale di tutto il concerto è stata una sensazione fantastica. Sono cresciuto in un paesino della provincia di Salerno, Lanzara di Castel San Giorgio, e mi sono ritrovato a parlare con una vip del calibro di Kylie ma soprattutto mi è stato affidato il compito di creare il look per il suo tour mondiale accanto a stilisti come Ralph and Russo, Jitrois: è stato un incarico importantissimo, segno di tanta stima e fiducia. A pensare che per gli ultimi concerti gli stilisti di miss Minogue sono stati Dolce e Gabbana».

Tanti sono stati i personaggi famosi che ha avuto l’onore di incontrare…

«Inizialmente, incontrare persone famose era una cosa che mi intimidiva molto, adesso ho capito che davvero non vuol dire nulla: sono solo persone con una vita più pubblica di altre. Con Svetoslav abbiamo davvero conosciuto un po’ di tutti tra cantanti, modelle, presentatrici, attrici, ma per noi ogni donna è speciale nella sua individualità, che sia famosa o no, non cambia assolutamente nulla. Forse è proprio questo atteggiamento che ci distingue, ed e per questo che la maggior parte dei nostri clienti diventa amici».

A quale esperienza è più legato? 

«E’ davvero difficile dirlo poiché ogni esperienza è stata unica e al suo tempo indimenticabile. La prima volta che il nostro marchio è apparso su Vogue, o su Elle;la prima volta che i paparazzi ci hanno fotografato per strada, la prima volta che siamo stati riconosciuti in un locale, tutte sono esperienze indimenticabili.  Ma quella che ricordo ancora è quando Harper’s Bazzar, in un articolo nel quale si parlava dei Bafta, ha paragonato Kolchagov Barba a Chanel e a Dolce&Gabbana. Credo che nessuno avrebbe mai detto che un ragazzino della provincia di Salerno un giorno, senza nessuna conoscenza, senza nessun aiuto, potesse arrivare dove, grazie all’immensa bravura di Svetoslav, sono arrivato io».

Progetti per il futuro?

«Tanti, tanti, tanti. Lanceremo a breve una linea “active”, per le donne più sportive che non vogliono rinunciare ad essere belle e vestite bene. Stiamo lavorando con Mtv e con Stefano Pisani, il sindaco di Pollica, per lanciare una “cruise collection” ad Acciaroli. Con Stefano abbiamo tantissime idee, il nostro scopo sarebbe di lanciare un marchio che possa aiutare l’economia della zona locale e dare ai giovani del posto, interessati alla moda, una piattaforma di lancio. Prossimamente ci sarà anche il lancio di una linea prêt-à-porter e speriamo di lanciarla anche in qualche boutique esclusiva della regione il resto e tutto da sognare».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...