Il treno (non) ha fischiato

La Spezia, Modena, Ravenna oppure Palermo. Sono alcune delle tratte che, partendo da Salerno, si potrebbero coprire utilizzando il corrispettivo chilometrico di strada ferrata attualmente inutilizzata ma presente sul territorio campano. 648 sono infatti i chilometri totali attualmente inoperosi in Campania: l’ultimo aggiornamento, pubblicato ufficialmente pochi mesi fa, riporta un corrispettivo di 1094 chilometri di linee ferroviarie attualmente in esercizio contro un totale di 1742 chilometri di lunghezza complessiva dei binari. La maggior parte delle linee attualmente inutilizzate riguarda, paradossalmente, collegamenti “interni” nella provincia di Salerno (tra piccoli comuni, per lo più) o ancora collegamenti interprovinciali tra Salerno e Avellino o ancora nel triangolo Caserta – Avellino – Benevento (che anche sui collegamenti stradali non se la passa tanto bene). Tutto normale, tenendo in considerazione un ideale “triangolo” che sarebbe da “uscire pazzi”. Ma il treno, paradossalmente, per Belluca questa volta “non ha fischiato”.

(vit.cic.)

Rispondi