Sempre più attenzione al diritto allo studio per gli studenti

di Antonio Piccolo*

L’Università degli Studi di Salerno, nello scenario Regionale e Provinciale, si configura ormai come una realtà centrale, fondamentale e decisiva. Citando dati riferiti all’anno accademico 2017/18 (visto che quelli per l’anno accademico in corso non sono definitivi), ci sono quasi 40.000 studenti iscritti ai diciassette dipartimenti gemmati dalle 11 facoltà, di cui 314 disabili iscritti ad uno dei corsi di studio dell’Ateneo. L’Ufficio Diritto allo Studio, nel corso dell’anno 2017/18 ha seguito circa 130 studenti disabili predisponendo interventi individuali e conformi alle diverse tipologie di disabilità, mirati a favorire il successo nello studio ma anche a facilitare l’integrazione dello studente disabile nella vita sociale del campus attraverso attività di orientamento, di sostegno psicologico, ricreativo e di accessibilità alle strutture. I dipendenti sono circa 1.700, tra personale docente, ricercatore e tecnico-amministrativo. L’Ateneo ha strutturato per l’a.a. 2018/19 una offerta formativa di:

  • 35 Lauree triennali
  • 36 Lauree Magistrali
  • 7 Lauree Magistrali a ciclo unico (5 o 6 anni)
  • Totale: 78 Corsi di studio

In questi ultimi anni l’Ateneo ha ampliato significativamente la propria offerta formativa con l’apertura dei Corsi di laurea in Scienze delle Attività Motorie, Sportive e dell’Educazione Psicomotoria, offerto dal DISUFF, del Corso di Laurea Magistrale a ciclo unico in Odontoiatria e Protesi Dentaria, offerto dal DIPMED, del corso ci laurea in Gestione e Valorizzazione delle Risorse Agrarie e delle Aree Protette, offerta dal DIFARMA, del Corso di Laurea in Discipline delle Arti Visive, della Musica e dello Spettacolo, offerto dal DISPAC, del Corso di laurea magistrale internazionale in Linguistica e Didattica dell’Italiano nel Contesto Internazionale, offerto dal DIPSUM. A queste nuove istituzioni va aggiunto un ampio lavoro di riorganizzazione e razionalizzazione dei corsi di studio esistenti che ha portato alla revisione di oltre 50 corsi e alla apertura di numerosi nuovi curricula.

Inoltre l’Ateneo offre all’utenza studentesca, in continua crescita ed invidiataci da molti Atenei del Nord, una rete di servizi : una mensa con circa 1.400 posti a sedere, frequentata quotidianamente da circa 2.000 persone tra studenti, dipendenti e ospiti, spazi riservati alle attività sportive, ospitalità residenziale tramite i complessi dislocati nel Comune di Fisciano e in quello di Baronissi per un totale di 784 posti letto (di cui 18 riservati ai portatori di disabilità), destinati agli studenti fuori sede e agli ospiti con standard abitativi da albergo di prima categoria. Per l’anno accademico 2017/18 sono state concesse agli allievi meritevoli 4.945 Borse di Studio tra cui alcune destinate agli studenti del Conservatorio di Salerno e del Conservatorio di Avellino. Sempre per il sostegno agli studenti in situazioni di disagio economico sono state finanziate, per un importo di circa mille euro cadauna, oltre 660 collaborazioni part-time per l’a.a. 2017/2018.

L’azione dell’Ateneo negli ultimi anni è stata rivolta anche all’aumento della percentuale degli studenti che completano il loro percorso di studi entro la durata legale del corso di studi e diminuire i tempi medi di conseguimento della laurea. Negli ultimi quattro anni solari l’Ateneo ha visto raddoppiare i numeri di laureati in corso (dai 941 laureati del 2013 si è passati ai 1832 nel 2017). Inoltre, il numero degli studenti fuori corso è diminuito del 19% dal 2013 al 2017, anche grazie alla politica di sostegno al merito che, con un limite di isee, rimborsa integralmente le tasse versate agli studenti in regola con gli esami presenti nel proprio piano di studi annuale. I beneficiari di tale misura sono stati circa 3.000 studenti per anno.

Per finire l’Asilo nido, vero e proprio gioiello del nostro Campus e della nostra provincia – fortemente voluto dalle Organizzazioni Sindacali – con 60 posti disponibili, utilizzati da figli e nipoti di dipendenti e da figli di studenti ed aperto inoltre al territorio del Comune di Fisciano. Negli ultimi anni, su proposta delle OO.SS in sede di Contrattazione Decentrata, sono state previste risorse economiche da destinare ai dipendenti che iscrivono i propri figli e nipoti presso l’ asilo nido aziendale.

*Prorettore Università degli Studi di Salerno

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...