Felice Moscariello: «Siamo una favola»

di Matteo Maiorano

Una vita per i colori del Vietri-Raito. Felice Moscariello, storico dirigente costiero, racconta in che modo è approdato alla corte della società di Peppe Palma. Diversi gli aneddoti snocciolati da chi, per il sodalizio, ha formato giovani che hanno calcato i campi della massima serie.

Cosa rappresenta per lei il club costiero?

«E’ tutta la mia vita. Ho lasciato gli studi per dare spazio ai tanti giovani che esprimevano, con le loro giocate per i vicoli cittadini, la propria voglia di emergere, di lasciare il segno. Sono molto legato alla comunità costiera. E’ stata un’esperienza fantastica, ero giovanissimo quando sono approdato a Vietri».

Chi l’ha coinvolta nell’esperienza biancoverde?

«Enzo Campione. Venne a sapere che organizzavo dei quadrangolari presso i Seminari. Un giorno si presentò in compagnia di Emilio D’Alessio ed Enrico Fasano e mi propose di collaborare. Dove vedevo un pallone rotolare per i vicoli mi precipitavo. Andavo nei campetti di periferia a strappare anche i giovani alle altre compagini calcistiche».

Che ruolo svolgeva all’interno dello staff vietrese?

«Ero un dirigente, al pari di Enzo Campione. Collaboravo con Giovanni D’Acunto e Gigino Pellegrino. Facevo da chioccia per i ragazzi: la più grande soddisfazione è stata quella di accompagnare Giuseppe Galderisi e Maurizio Fiorillo negli stadi di serie A per il loro esordio».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...