Autonomia: che confusione

di Andrea Pellegrino

Sull’autonomia non ho capito un granché. Sostanzialmente non ho compreso se il governatore della Campania chiede maggiore autonomia per la Regione o vuole bloccare il “patto” del Nord.

Seguendo le dichiarazioni degli ultimi giorni, comprese quelle di de Magistris, ho potuto comprendere che sono tutti autonomisti con i soldi degli altri. Capiamoci bene, la Campania senza fondi nazionali, europei e così via può chiudere i battenti. Basti considerare che abbiamo la più alta mobilità passiva per la sanità. Vale a dire che per una patologia più grave del raffreddore scappiamo fuori regione.

Abbiamo servizi che sfidano ogni giorno la pazienza dei cittadini. Basti pensare che a Salerno nei festivi i trasporti si riducono sostanzialmente, quasi poi a scomparire definitivamente. L’Europa ci finanzia un po’ tutto: dalle palestre, ai pc delle scuole per finire alle Luci d’Artista e ai concerti del Teatro Verdi. Tirando un po’ le somme prima di andar vivere da soli bisognerebbe farsi due conti in tasca. Ed ancora, il realismo ci impone anche un’altra considerazione: siamo ancora commissariati sulla sanità e fino a poco tempo fa anche sui rifiuti. Ma c’è di più, il governo ha dovuto mandare un commissario perfino per mettere in sicurezza le Universiadi. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...