Lopez: «Il gruppo è unito e proverà a uscire dalla voragine»

di Matteo Maiorano

Errare è umano ma perseverare rischia di essere letale. La Salernitana che attende il Cittadella ruota attorno a diversi punti interrogativi: tante le domande a cui la società e la squadra dovranno dare una risposta contro uno degli avversari più temibili della categoria, il Cittadella di Venturato in bagarre (loro sì) play-off.

Il successo del Cosenza nel derby, ma ancor più quello del Foggia sullo Spezia, inguaiano i granata, costringendo la truppa di Gregucci a guardarsi le spalle per evitare di essere risucchiata nelle sabbie mobili della classifica. La settimana che porta alla sfida della verità, quella che rischia di sbattere in faccia alla Salernitana verdetti tremendi, vive momenti pesanti: i granata saranno ancora una volta soli, poiché il cuore del tifo resterà fuori a protestare.

«Liberate la Salernitana» hanno tuonato i tifosi all’esterno del “Principe degli stadi” durante la sfida contro il Venezia, ma il refrain non cambierà anche con il Cittadella. A nulla è servito all’abbassamento dei prezzi nei diversi settori dello stadio: la società ha infatti deciso di ritoccare al ribasso il costo dei tagliandi. La curva sud – che si preannuncia vuota – costerà 7 euro mentre distinti e tribuna azzurra costeranno rispettivamente 12 e 13 euro.

In settimana Lopez è sbarcato presso la scuola elementare Medaglie d’Oro: «Vogliamo vincere per affrontare con serenità il finale di stagione» ha dichiarato il terzino, il quale ha assicurato che l’idea dello spogliatoio è chiara. Contro i veneti Gregucci avrà diversi grattacapi: ancora in forse Calaiò, che nella giornata di lunedì ha ripreso ad allenarsi con il gruppo. Out Schiavi e Bernardini, con quest’ultimo che ha deciso in settimana di decurtarsi lo stipendio complice il lungo stop che lo tiene fermo ormai da un anno. Per Gregucci, nonostante le rassicurazioni provenienti dalla società, è inevitabilmente un’ultima spiaggia: vincere salverebbe il salvabile, di contro non ci sarà più certezza per nessuno.

Rispondi