Frittura di gamberi e calamari

di Roberta Memoli

La frittura di gamberi e calamari è un classico dei ristoranti e non solo di quelli che sono sul mare. La ricetta di oggi cerca di spiegare come prepararla in casa in maniera semplice e veloce anche se dopo ci sarà un po’ da pulire soprattutto se, vi anticipo, si frigge in pentola e non con la friggitrice. Ma la goduria e il piacere che danno al palato i morbidi anelli e i croccanti gamberi ripaga alla grande le nostre fatiche.

Ingredienti per 4 persone

  • 1 kg di calamari
  • 30 gamberi
  • Farina di grano duro q.b.
  • Olio di semi di arachidi q.b.
  • Sale q.b.

Procedimento. Puliamo i calamari e tagliamoli ad anelli. Mettiamoli in un sacchetto di plastica con qualche cucchiaio di farina di grano duro e scuotiamo il tutto fino a quando gli anelli non sono completamente ricoperti dalla farina. In un altro sacchetto ripetiamo l’operazione con i gamberi. In una pentola a bordi alti riscaldiamo abbondante olio di arachidi perché raggiunge alte temperature senza rovinarsi. Mentre l’olio si scalda scuotiamo i calamari in un setaccio in modo da rimuovere la farina in eccesso. Ripetiamo la stessa operazione per i gamberi. Tuffiamo i calamari nell’olio bollente e facciamoli cuocere per pochi minuti. Tiriamoli su e adagiamoli su carta assorbente. Lo stesso facciamo con i gamberi. È importante friggerne pochi per volta per evitare che la temperatura dell’olio si abbassi troppo rendendo così il fritto non croccante. Saliamo e serviamo ancora caldo accompagnandolo con fettine di limone.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.