Giovanni Pisano, il bomber è pronto per il Centenario

di Matteo Maiorano

Da quando non ci sei più… non è più domenica. L’ultimo giorno della settimana era consacrato al calcio per Giovanni Pisano. L’ex bomber granata, come testimoniato da tanti tifosi granata, era capace di vedere la porta da ogni angolazione: suo il titolo di capocannoniere del campionato cadetto nel 1995, che permise alla Salernitana di assestarsi al quinto posto, appena al di sotto della soglia promozione.

«Ma quello era un altro calcio» ripete Pisano, che preferisce vivere di ricordi piuttosto che immedesimarsi nei giocatori moderni. «Prima era tutto diverso, dalle trattative alle partite vere e proprie, passando per gli allenamenti. Ogni aspetto di questo sport è mutato». La stagione in corso verrà ricordata a lungo come una delle più difficili della storia granata: il centenario potrebbe essere macchiato da una tragica retrocessione.

Scongiuri a parte, il prossimo anno bisognerà resettare tutto, a prescindere dalla categoria: «La società si è interessata tardivamente al problema, ha sottovalutato la situazione. Il calcio in Italia è irrimediabilmente cambiato, piegato a logiche esterne al campo».

Il legame con la Salernitana è ancora forte, a distanza di più di 20 anni: «Recentemente ho ricevuto l’invito per il centenario del sodalizio. Prenderò inoltre parte al torneo di Santa Teresa, rassegna che ormai da anni riempie le agende degli sportivi salernitani».

Recentemente Pisano ha conseguito il patentino Uefa A, che permette di allenare fino al massimo campionato. L’ex granata è già in trattativa con alcuni club: «Sono stato sondato da due squadre che il prossimo anno parteciperanno al torneo di terza serie. Non mi va di sbilanciarmi, posso soltanto affermare che si tratta di due piazze meridionali molto calorose. Ovunque allenerò terrò sempre nel cuore l’esperienza avuto con gli allievi nazionali granata. Seguire passo passo la crescita dei giovani è molto stimolante per un tecnico».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.