Linguine con le telline

di Roberta Memoli

Quanti ricordi questo piatto… Ore ed ore passate con le mani nella sabbia a cercare le telline per uno spaghettino veloce da preparare di ritorno dal mare…

Sempre troppo poche per tutta la famiglia erano il piatto simbolo dell’estate, povere ma buonissime quando le vongole erano un lusso.

Oggi la tellina del litorale romano è anche il primo presidio ittico di Slow Food nel Lazio ed è rinomata, apprezzata ed esportata anche all’estero.

Ingredienti

  • 400 g di linguine o spaghetti
  • un kg telline
  • 8 cucchiai d’olio evo delicato
  • 2 spicchi d’aglio
  • peperoncino
  • prezzemolo
  • sale

Procedimento. Le telline vanno tenute in acqua di mare a spurgare per almeno 4 ore. Trascorso questo tempo si sciacquano e si tengono da parte. In un’ampia padella si soffrigge l’aglio e il peperoncino. Appena l’aglio è dorato si toglie e nella padella si aggiungono le telline per farle aprire. Appena aperte si sgusciano tenendone qualcuna col guscio per decorare il piatto. Scolate la pasta molto al dente e saltatela in padella con il sughetto dei molluschi. Impiattate e decorate con le telline in guscio e il prezzemolo tritato.

Rispondi