L’associazione che tiene viva la storia di Lanzara

di Luana Izzo*

Abbiamo parlato qualche settimana fa di come il teatro sia un potente mezzo aggregativo, che unisce persone di tutte le età che spesso condividono un obiettivo: magari quello di stare insieme, vivere una passione, raccontare una storia. Queste finalità hanno unito nove ragazzi di Lanzara, frazione di Castel San Giorgio in provincia di Salerno che hanno creato l’associazione “Lanzara e dintorni” per raccontare la storia del proprio paese.

L’idea nasce per far rivivere la storia di Lanzara, raccontarla alle nuove generazioni affinché non vada perduta. Il territorio di Castel San Giorgio è ricco di storia e testimonianza sono i tanti monumenti, castelli, eremi, ville baronali disseminati sul territorio. Ricco di una storia che va dai Romani ai giorni nostri, ha vissuto le invasioni barbariche, la rinascita dell’Ottocento, il fascismo e sono tanti gli storici locali che ne hanno raccontato. Proprio uno di questi, il dottor Gerardo Alfano, aveva organizzato anni fa una maestosa rievocazione storica che partiva dalla storia romana fino ad arrivare agli scenari contemporanei.

Il 24 agosto l’associazione “Lanzara e dintorni” in collaborazione con l’associazione “Seniors club Lanzara”, darà vita alla prima edizione della manifestazione “Raccontando Lanzara”: gastronomia, artigianato, danza, canti popolari, artisti di strada faranno da contorno ad uno spettacolo teatrale, scritto e diretto dall’insegnante Franca Bove, che racconterà la Lanzara dell’Ottocento.

Ho avuto il piacere di fare quattro chiacchiere con una degli organizzatori, Marina Scarpa che ha spiegato come è nata l’idea: il marito, da tempo lontano da casa per lavoro, un po’ per nostalgia, un po’ per il desiderio di fare qualcosa per il suo paese, ha lanciato questa proposta che subito è stata accolta con grande entusiasmo.

Hanno scelto come periodo storico l’Ottocento perché si tratta di una fase di passaggio, dai Borbone all’Unità d’Italia. Si racconta che Garibaldi avesse avuto proprio un incontro con il capitano Calvanese a Lanzara. Ed è proprio da qui che parte la rievocazione teatrale. Al centro della stessa la storia d’amore fra il capitano Calvanese e una serva. Storia d’amore osteggiata ma che andò avanti nonostante tutto.

La pièce teatrale si svolgerà proprio nello storico palazzo del Capitano a Lanzara. Appuntamento, quindi, il 24 agosto a Lanzara per questa bella manifestazione patrocinata dal Comune di Castel San Giorgio.

Officina teatrale Primomito*

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...