«Ripopoliamo il PalaTulimieri per la nuova stagione dell’Alma Salerno»

di Matteo Maiorano

Ripartire dall’usato sicuro ma con un occhio attento ai giovani del territorio. Sarà questo il modus operandi dell’Alma Salerno in vista della prossima stagione, in partenza il prossimo 14 settembre con il primo turno di Coppa della Divisione contro la Feldi Eboli e con il campionato che prenderà il via il 5 ottobre con la sfida interna contro il Real Team Matera.

La società cara a Marco Bianchini non vorrà far rivivere ai propri sostenitori il finale al cardiopalma dello scorso campionato, quando soltanto al termine della gara di ritorno dei playout contro Foligno, decisa soltanto nei minuti conclusivi della disputa, l’Alma ha guadagnato la permanenza in serie B.

A tal proposito mister Ugo Cocchia, subentrato lo scorso febbraio e riconfermato per il nuovo anno agonistico dopo il raggiungimento dell’obiettivo salvezza, ha lavorato fianco a fianco con la società per preparare al meglio la stagione regolare, modellando la squadra a propria immagine e somiglianza.

Ugo Cocchia
L’allenatore dell’Alma Salerno, Ugo Cocchia

A settembre, quando la formazione granata partirà con il consueto ritiro precampionato, la rosa sarà già gran parte composta. «L’obiettivo è quello di maturare la salvezza già con qualche settimana di anticipo; la squadra è pronta per non ripetere gli errori dello scorso anno. Per far sì che sia una serie B tranquilla abbiamo deciso di confermare parte dell’ossatura dello scorso torneo, puntellando l’organico con diversi giovani interessanti».

Si riparte, dunque, da un impianto solido ed esperto, già rodato alla luce degli anni trascorsi insieme, composto da Francesco Pacileo, Facundo Galiñanes, Alessandro Carpentieri, Giuseppe Mastrangelo e Diego Ricco. A loro si aggiungono anche Alin Gheorghisor e Salvatore Apicella che, quest’anno, faranno il salto di qualità dopo la conclusione della parentesi con l’Under19.

Le nuove leve sono quelle provenienti dal Real San Giuseppe: Genny Canneva, Francesco Galluccio, Antonio Orvieto e Christian Varriale, arrivati lo scorso giugno; tutti giovanissimi, proveranno a integrarsi subito con i moduli di mister Cocchia e punteranno a conquistare una maglia da titolare.

Altri importanti tasselli provenienti dal mercato sono rappresentati da Vittorio Liccardo, pipelet classe ’96 con trascorsi importanti in A2, il laterale Jean Faraone e Mark Assemian, entrambi ex calcettisti del Futsal Parete. Ultimi colpi di mercato sono in via di definizione.

«Sono convinto che riusciremo a toglierci grandi soddisfazioni asserisce Cocchia – Confidiamo nella massiccia presenza del pubblico che lo scorso anno ha accompagnato per mano la squadra nei momenti difficili della stagione. Purtroppo a Salerno non vi è ancora un movimento di sostenitori ben radicato come in altre realtà, ma sono convinto che con i risultati sapremo conquistare una grande fetta di sportivi salernitani».

Undici saranno le formazioni che si sfideranno nel girone F del campionato di serie B: cinque campane, cinque lucane e una pugliese per un raggruppamento che si prospetta decisamente interessante. L’Alma Salerno inizierà il suo campionato in casa contro il Real Matera e lo chiuderà, sempre tra le mura amiche, contro il Futsal Parete: «L’inizio è molto ostico. Affrontare Matera già alla prima non sarà semplice, confidiamo nel PalaTulimieri per regalarci una partenza sprint. Alla fine bisogna, prima o poi, affrontarle tutte».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.