Scrivere creativo per capire gli altri e scoprire se stessi

di Luana Izzo

La scorsa settimana abbiamo parlato del nuovo progetto del centro di pedagogia e formazione teatrale Primomito dedicato al book crossing “Libri in cammino”, uno scambio di libri per stimolare lettura e conoscenza. Sempre più spesso ci accorgiamo, infatti, interagendo con bambini e ragazzi, che la lettura è molto trascurata, aldilà dei testi assegnati a scuola come compiti da eseguire a casa, l’attenzione è catturata nella maggior parte dei casi solo dai nuovi media in particolare da cellulari e social network. Spesso i ragazzi leggono svogliatamente senza capire realmente il significato dei testi e senza saper rispondere ad elementari domande riguardanti ciò che hanno letto. Calo di attenzione, poco apprendimento, la scuola stimola come può la lettura ma occorre fare di più anche fuori.

Strettamente collegata a questa problematica è la difficoltà nello scrivere: senza concentrarci sull’aspetto formale si evidenziano poca fantasia e scarni risultati. Molto utili a tal proposito sono i laboratori di lettura espressiva e di scrittura creativa che molte scuole di teatro come Primomito offrono durante l’anno. Il laboratorio di lettura espressiva parte dai primi rudimenti riguardanti la lettura come la punteggiatura per focalizzarsi poi sull’uso consapevole dello strumento vocale e sull’interpretazione. Il laboratorio di scrittura creativa si concentra su quella particolare forma di scrittura che va al di là della scrittura tecnico-professionale e che coinvolge tutta la dinamica del pensiero.

Lo scrivere artistico è soprattutto una dimensione dell’essere, è espressione del sé: lo scrittore, nel momento in cui inventa storie, personaggi e crea mondi, mette sempre una parte del proprio mondo interiore. E perché no, lo scrittore creativo scrive spesso anche per ricercarsi, per colmare delle lacune esistenziali, per scoprire nuovi lati del proprio essere o nuovi mondi.  Attraverso il laboratorio di scrittura creativa si studiano i diversi generi letterari immagazzinandoli nel casellario della conoscenza personale ed imparando ad utilizzarli con dimestichezza.

In uno degli ultimi laboratori di scrittura creativa per bambini tenuti da Primomito nacque un nuovo bellissimo genere letterario “la fiavola”: i bambini scrissero un testo che coniugava le fondamentali caratteristiche di favola e fiaba scatenando la fantasia ma soprattutto la voglia di scrivere senza sosta. Lettura, scrittura, sono strumenti fondamentali per la crescita dei nostri ragazzi, pane quotidiano per stimolare la loro mente e la loro formazione. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.