Se telefonando

di Andrea Pellegrino

La mossa non è proprio da Vincenzo De Luca. La telefonata al consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, Tommaso Malerba, dopo anni e anni di battaglie muscolari, ha mostrato tutta le debolezza del governatore in scadenza di mandato. Un gesto impulsivo, più che ragionato. Se avesse riflettuto di più, probabilmente avrebbe capito in quale tunnel sarebbe finito. E così è stato. Malerba avvisa il gruppo e la Ciarambino incalza. De Luca s’affida a una citazione e spera che l’argomento si chiuda in fretta.

Ma agli attenti analisti non sono sfuggite la tempistica e la modalità. Il tutto inquadrato in uno scenario nazionale che lascia pochi margini di manovra ai livelli regionali. Tra un po’ a Roma, per mantenere il governo in vita, si decideranno anche le alleanze nei comuni. Viene da sé che la Campania la prossima primavera giocherà un ruolo chiave e l’accordo campano serve a Roma per mantenere stretta un’alleanza non troppo convinta. 

Il veto è su Vincenzo De Luca, tutto il resto (Costa, Cantone, Manfredi) soddisfa i vari partiti. Anzi conquista anche i civici di DeMa. Per De Luca la strada della riconferma si blocca anche nel suo stesso partito, dove la corrente maggioritaria – ora che Renzi è andato via – mal digerisce l’esuberanza del presidente della Campania. E da politico navigato De Luca lo sa bene, al punto che ha messo in piedi già le sue contromisure e dal cappello potrebbe ritornare l’amore (politico) per i renziani, per ora tenuti in disparte dai deluchiani campani.

Quel che si intravede all’orizzonte è un quadro non proprio chiaro e con tante variabili. La prima riguarda proprio Italia Viva che guarda a De Luca e a Forza Italia contemporaneamente. La seconda: il candidato governatore del centrodestra che ancora non si intravede, ad eccezione di Fratelli d’Italia che ha calato la carta Cirielli. La terza, naturalmente, riguarda la durata del Conte bis. Da questa dipenderà gran parte del destino di Vincenzo De Luca.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.