Tagli parlamentari, costi e benefici

di Andrea Pellegrino

Quando si taglia la democrazia non è mai un bel giorno. Viceversa può esserlo quando si taglia la spesa. Non sempre, però, il taglio delle istituzioni equivale ad un risparmio di costi. Non fosse altro che il medesimo risparmio può avvenire tranquillamente mantenendo in piedi la stessa struttura. Parliamo del taglio dei parlamentari, la nuova vittoria sbandierata dal Movimento 5 Stelle. Un taglio di un terzo giustificato da un sostanziale risparmio per i bilanci del Parlamento.  

I grillini parlano di una “rivoluzione” assecondata, considerati i tempi che corrono, da gran parte delle forze politiche. Almeno ufficialmente. Perché se in aula hanno espresso il loro voto favorevole, all’esterno già pensano ad un referendum (previsto in questi casi) che possa bloccare il procedimento.

Parliamoci chiaro, la proposta è allettante. Se si dovesse chiedere l’abolizione del Parlamento, forse, tra l’opinione pubblica, si avrebbe un consenso plebiscitario. Un po’ come fu per la riforma della Province che alla fine, dopo gli applausi, i vaffa e tutto il resto, ha portato solo ad uno svuotamento di competenze ma soprattutto di rappresentatività. Quel che potrebbe accadere anche per il Parlamento, passata l’euforia di queste settimane.

Eppure per ridurre la spesa, sarebbe bastata una semplice riduzione dei compensi (alti) di ogni deputato e senatore. Invece, sotto i colpi di un populismo sempre più spinto, si è deciso di spazzare via quel che nel sentimento comune è (purtroppo) il problema: ossia il parlamentare stesso. Un colpo di grazia alla rappresentatività già minata negli ultimi tempi da leggi elettorali, listini ed imposizioni di partito che hanno staccato quel filo diretto tra eletto ed elettore che esisteva in passato.

Trovare una segreteria di un parlamentare in un collegio da anni ormai è cosa rara. Figuriamoci quando la legge sarà realtà.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.