Muro Cicali ed errori: la Rari torna a mani vuote da Firenze

di Matteo Maiorano

Finale thrilling a Firenze per la Rari. Il roaster salernitano, in gara fino a pochi minuti dal termine, cade e perde l’occasione di allungare il margine dalla zona calda della classifica. In Toscana termina 13-7 ma la gara è condizionata da un’espulsione di Sanges, che lascia i suoi in inferiorità numerica negli ultimi minuti dell’ultima frazione.

A fare il paio gli errori dai cinque metri di Elez e Luongo, ipnotizzati da un super Cicali in giornata di grazia. Tantissimi i sostenitori giallorossi accorsi sulle tribune della Nannini, i quali hanno alzato i decibel nei momenti più concitati della sfida. Contro una Florentia non irresistibile ma concreta arriva il secondo ko consecutivo lontano da Salerno, che certamente non ridimensiona gli scenari ma anzi rafforza il lavoro del roaster salernitano e le convinzioni di un gruppo che guarda oltre il risultato, partita dopo partita, senza coinvolgimenti emotivi o strappi.

Nella prima frazione la gara sembrava incanalarsi sui binari giusti per la Rari: uno scatenato Cuccovillo, autore di una tripletta, portava avanti la squadra nei primi 8 minuti. I giallorossi restistevano alle sortite della Florentia nel secondo tempo, grazie alle reti di Fortunato e Luongo. La formazione ospite ha avuto anche l’opportunità di prendere il largo ma è stata fermata da un super Cicali, che ha tenuto a galla i suoi nel momento topico della sfida. Nella terza frazione la Rari ha pagato gli errori in attacco: ne hanno approfittato i fiorentini che hanno ribaltato il risultato vincendo per 3-1.

Nell’ultimo tempo, sul parziale di 7 a 7 gli scenari mutano: Sanges viene espulso e Razzi mette a segno il rigore conseguente, con i giallorossi costretti ad inseguire con un uomo in meno. A questo punto i biancorossi dilagano e chiudono la contesa: l’ultimo sorriso porta la firma di Luongo. Non sono certamente questi gli scontri in cui racimolare punti per la salvezza, ma la vittoria avrebbe consentito di guardare con meno affanni ai prossimi impegni. Sabato ultima partita casalinga alla Vitale contro Trieste prima della sosta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.