PIU’ EUROPA «No all’obbligo della raccolta firme»

di Erika Noschese

Acceso dibattito, a livello nazionale, all’interno di +Europa per le elezioni amministrative. Ad ammetterlo Alessandra Senatore, vice presidente nazionale di “Più Europa” e presidente del consiglio comunale di Pellezzano secondo cui il voto a settembre arriva in un momento già di per sé complesso che, di fatti, rende tutto più complicato. «Riconosciamo la necessità di andare al voto prima dell’inverno e le date utili sono gli ultimi giorni di settembre o le prime due settimane di ottobre – ha dichiarato la Senatore – Stiamo portando avanti una battaglia per rimuovere l’obbligo delle firme per quei partiti che vogliono presentarsi alla competizione elettorale e porteremo anche delle nostre proposte in Parlamento per far sì che questo possa avvenire perché siamo in una fase estremamente particolare in cui vige l’obbligo del distanziamento sociale». Per +Europa, infatti, l’obbligo di raccolta delle firme limita fortemente i partiti ed è una limitazione alla più ampia forma di democrazia. Il partito fondato da Emma Bonino dice no all’election day: «Siamo fortemente contrari, visto il periodo che ci ritroviamo a vivere – ha dichiarato ancora la vice presidente – E’ necessario procedere con le elezioni amministrative ma su tematiche politiche e temi costituzionali è richiesto il tempo necessario per fare campagna elettorale». Per +Europa, infatti, il referendum può «tranquillamente essere rinviato, non è una priorità». E se a livello nazionale, il partito non sembra accettare la data del 20 e 21 settembre, a livello regionale la situazione è differente: «Da amministratore locale mi rendo conto che è necessaria questa elezione perché a fine agosto c’è la fine della legislatura ed è necessario rinnovare gli organi di governo – aggiunge Alessandra Senatore – Certo, votare ad ottobre sarebbe stato meglio ma ora la priorità è escludere l’obbligo della firma per presentare la candidatura anche se noi in Campania non abbiamo questa esigenza».

Annunci

Rispondi