M5S, Iovino: “Giovani psicologi, tirocinio e impegno in fase Covid sia abilitante per la professione”

Nel giorno della manifestazione in piazza Plebiscito il deputato annuncia emendamento al dl Rilancio

“Un tirocinio post laurea di mille ore, molte delle quali scolte in questa fase emergenziale, è più che sufficiente per abilitare alla professione i giovani psicologi abilitanti. Il riconoscimento della loro professionalità, che hanno avuto modo di comprovare sia nell’ordinario che nella fase emergenziale, non può passare anche per un esame di Stato anacronistico e nozionistico. La formazione accademica di questi giovani professionisti è già stata corroborata da una importante formazione sul campo. Fin dall’inizio di questa emergenza sanitaria ho presentato interrogazioni e richieste al Governo affinché le richieste di questi giovani e di tutti gli altri abilitanti alle varie professioni in Italia vengano accolte, come meritoriamente è stato fatto per Medicina. Ed è per questa ragione che ho presentato un emendamento al decreto Rilancio, chiedendo di abilitare in questa sessione ancora critica psicologi, farmacisti e biologi e altro personale sanitario le cui iniziative e il cui impegno si sono rivelati fondamentali nel contrasto all’emergenza”. Lo ha annunciato il deputato del Movimento 5 Stelle Luigi Iovino, nel solidarizzare con i giovani psicologi abilitanti campani e del resto del Paese, che oggi hanno manifestato in piazza Plebiscito a Napoli e che venerdì saranno a Roma, in piazza Montecitorio.

Rispondi