Sospeso il sindaco di Praiano

E’ stato sospeso dalla carica il sindaco di Praiano Giovanni Di Martino, finito prima agli arresti domiciliari ed ora destinatario di divieto di dimora nel suo comune nell’ambito di una indagine della Procura di Salerno su una presunta mazzetta da 250 euro. La Prefettura, per effetto della legge Severino, ha sospeso, dunque, dalle funzioni il primo cittadino, affidando, così la guida del comune al vicesindaco in carica. Il provvedimento è stato notificato al Consiglio comunale che ora ne dovrà prendere atto.

Intanto proseguono le indagini, così come voluto anche dalla difesa del sindaco, da parte della Procura della Repubblica di Salerno per far chiarezza su quanto accaduto e su quanto denunciato dall’amministratore di condominio. Denuncia che ha fatto scattare le indagini e poi l’arresto in flagrante di Di Martino davanti ad un bar di Salerno città.

Annunci

Rispondi