Affari cadetti: il Monza guarda a Coda, Mantovani vicino al rinnovo in granata

Un undici invidiabile quello composto dai tesserati in scadenza: da Perina a Paganini passando per Biabiany e Bidaoui sarà una, seppur breve, finestra di mercato intensa. Su Coda arrivano le lusinghe di Galliani

di Matteo Maiorano – La parola al campo. Dopo mesi di attesa la serie B rialza il sipario sui campi di gioco. Nessun verdetto è stato ancora assegnato, anche se il Benevento di Inzaghi, staccatissimo dalla concorrenza, deve ormai solo scegliere la data dei festeggiamenti. I calciatori proseguono gli allenamenti ma sotto traccia gli addetti ai lavori iniziano a lavorare per compilare gli organici in vista della prossima stagione. L’ultimo consiglio direttivo di Lega Pro ha definitivamente sancito l’approdo in cadetteria di Vicenza, Monza e Reggina, squadre in testa ai rispetti gironi, le quali stanno già cominciando a programmare. In Brianza sono insistenti le voci che vorrebbero i lombardi protagonisti del prossimo torneo di B. I biancorossi avrebbero già messo nel mirino l’attaccante del Benevento Massimo Coda, il quale però non ha ancora sciolto le riserve sul proprio futuro. Vigorito ha confidato di non voler cedere nessuno dei suoi calciatori «A meno che non siano loro a voler andar via». L’acquisto a gennaio di Gabriele Moncini potrebbe però inevitabilmente stringere gli spazi per l’ex Salernitana, che in attesa di portare a termine la stagione ha trovato sull’uscio le prime lusinghe. Coda sarà inevitabilmente l’oggetto del desiderio di mercato (trattative al via dal 1 settembre fino al 5 ottobre) ma non è l’unico atleta con il contratto in scadenza sul quale i club cadetti potrebbero mettere gli occhi. In porta spicca il giovane Perina, che nonostante la deficitaria stagione all’ombra del San Vito rappresenta un portiere di affidamento. In difesa i prospetti non mancano: da Migliore a De Col passando per Troest, il pacchetto arretrato è uno dei reparti dove le squadre potrebbero fare le maggiori spese. Mazzotta invece vestirà con ogni probabilità ancora la maglia dei pitagorici: il Crotone eserciterà il rinnovo di un anno sul terzino sinistro. Occhio al norvegese Strandberg del Trapani: la tempesta societarie in casa granata di queste settimane potrebbe lanciare la concorrenza sul centrale. Manuel Iori sembra aver gettato la carta anagrafica: a dispetto dei suoi 38 anni è un mediano con le vesti di regista, dotato di un gran fiuto per il gol e bandiera di un Cittadella in ascesa. A centrocampo luci su Paganini del Frosinone e Jakimovski del Trapani: il primo non è ancora sicuro della riconferma in terra ciociara, mentre sul secondo inciderà l’evoluzione della vicenda Trapani. Detto di Coda, in attacco saranno da attenzionare le posizioni di Rivière del Cosenza e dell’ala sinistra Bidaoui dello Spezia, con quest’ultimo però non lontano dal rinnovo con i bianconeri. In casa Salernitana Russo e Lazzari prolungheranno, come il resto dei tesserati, il contratto di altri due mesi, rispetto alla scadenza del 30 giugno. C’è la volontà da parte della società di proseguire il rapporto per un’ulteriore stagione con Heurtaux. Mantovani, da poco rientrato dopo un lungo infortunio, gode delle attenzioni di Ventura, che non vorrà privarsi del giovane scuola Torino: per lui previsto un contratto pluriennale. Lascerà invece Salerno, dopo un anno da fuori rosa, il fantasista Alessandro Rosina.

Annunci

Rispondi