A Maiori sarà ‘Festa della Musica’

Anche quest’anno, dopo l’arresto delle attività culturali e musicali a causa della Pandemia, il prossimo 21 giugno, in tutta Europa si festeggerà la musica per l’intera giornata e il Maiori Music Festival aderirà all’iniziativa promossa dall’AIPFM (Associazione Italiana per la Promozione della Festa della Musica) e dal Ministero per i Beni e le Attività culturali, per la propria ripartenza..

E domenica 21, infatti, sarà l’intera cittadina di Maiori ad essere animata da momenti musicali ai quali sono stati collegati i tour guidati tra i luoghi più caratteristici del paese con il nuovo progetto Tourbook del Maiori Music Festival, che proseguirà nel corso dell’anno.

La giornata avrà inizio con due itinerari mattutini, alle 09.30 e alle 11.00, con partenza dall’obelisco di S. Maria a Mare, accompagnati da una guida turistica, nel centro storico della città di Maiori.

Lungo il percorso, Casale de’ Cicerali, Giardini di Palazzo Mezzacapo, Collegiata di S. Maria a mare, sarà possibile godere della musica di piccoli ensemble, i cui protagonisti sono alcuni dei musicisti del Maiori Music Festival.

Ma il momento clou della giornata della Musica sarà il concerto serale, (ore 20.30) nei Giardini di Palazzo Mezzacapo, con i Fiati del MMF che accompagneranno il soprano Colette Manciero in un viaggio tra le più belle arie d’opera. L’Ensemble, composto da Gloria Falcone, flauto; Michela Milano, flauto; Salvatore Dell’Isola, clarinetto; Marta Imparato, clarinetto; Gianluca Liberti, sax contralto; Valeria Di Gaeta, sax baritono; Vincenzo Di Lieto, corno; Luca Carrano, corno, eseguirà musiche di Puccini, Bellini e Gounod.

Le prenotazioni avverranno esclusivamente online sul sito ufficiale del Maiori Music Festival (www.maiorimusicfestival.it) e il numero di partecipanti per ogni tour sarà un massimo di 15 persone.

Gli eventi saranno organizzati secondo le disposizioni emesse dal Governo italiano e dalla Regione Campania adottando le misure in materia di spettacolo dal vivo.

Il Maiori Music Festival, giunto alla V edizione, non rinuncia alla programmazione 2020 e per superare le difficoltà economiche, derivanti dalla pandemia di Covid 19, sta lanciando una campagna di solidarietà attraverso i social media. Infatti affida il proprio appello alla pagina Facebook, contando sull’appoggio di coloro che hanno sempre seguito gli eventi culturali e musicali organizzati nelle precedenti edizioni, e di coloro che sono sensibili alla cultura e all’arte, per poter realizzare la manifestazione, già programmata, al tempo della Pandemia

Rispondi