Craydon- Londra: Nasce la piattaforma Hookinart

Distanze zero fra curatori, galleristi e artisti

di Fabrizio Checchi

Hookinart nasce quindi come una risorsa a disposizione di quegli artisti che sono in cerca di una rappresentanza vera e concreta nel mondo delle esposizioni internazionali. L’ostacolo più grande che trovano gli artisti emergenti è proprio quello di connettersi con i galleristi, gli art diler e i curatori, dopo la registrazione al sito l’artista può mostrare il proprio lavoro, raccontare la sua storia pubblicare il proprio curriculum. Hookinart è una piattaforma in costante crescita, creando sempre nuove collaborazioni con curatori e gallerie di rilievo internazionale, l’artista viene consigliato, recensito e presentato a quelle realtà che sono più in linea con la sua storia, la sua tecnica e il modo con il quale vede il mondo e esprime la sua arte. L’intuizione dei fondatori è stata quella di capire la difficoltà di connessione e relazione tra realtà che hanno bisogno una dell’altra per crescere e lavorare, hanno studiato un luogo dove poter mettere al centro dell’attenzione la figura dell’artista, da scoprire e lanciare su mercati nuovi, mettere in relazione gli operatori dell’arte e i nuovi artisti in un contesto innovativo, ovunque loro si trovino. Si tratta quindi di un percorso nuovo rivolto agli artisti che non hanno ancora la possibilità di dialogare con realtà importanti che sono alla ricerca di talenti da proporre e valorizzare.

Rispondi