BMFL 2020, domani 22 giugno l’evento virtuale sull’hackathon organizzato in collaborazione con UNISA

Dopo il successo della I edizione, che ha visto la partecipazione di oltre 70 giovani, studenti, laureandi e neo laureati, ritorna ma in modalità virtuale l’Hackathon “Talents for Business” della Borsa Mediterranea della Formazione e del Lavoro. In questa edizione l’hackathon, organizzato in collaborazione con l’Università degli Studi di Salerno, coinvolgerà circa 70 studenti, laureandi, neo laureati sia delle facoltà scientifiche che umanistiche dell’Ateneo salernitano. I giovani partecipanti, seguiti da coach esperti, saranno impegnati nella realizzazione di progetti innovativi in risposta alle sfide imprenditoriali lanciate dalle aziende partner dell’iniziativa, Agenzia Carisma, Grafica Metelliana e IT Svil. La competizione ha l’obiettivo di avvicinare i giovani partecipanti al mondo del lavoro, attivare le loro capacità creative e far vivere loro un’esperienza di alto livello formativo basata su collaborazione e competizione. I giovani partecipanti, dal 25 al 27 giugno, avranno la possibilità di lavorare in team e acquisire nuove conoscenze e competenze e mostrare alle aziende partner dell’iniziativa le proprie capacità. L’hackathon sarà oggetto di discussione nel corso dell’appuntamento “Talents for business. Un ponte tra università e imprese”, in programma domani 22 giugno a partire dalle 12.30, in diretta streaming sui canali social della Borsa. Presentato dal coordinatore dell’Hackathon Edoardo Gisolfi e moderato dal responsabile dell’organizzazione dell’evento Antonio Vitolo, l’evento vedrà la partecipazione del Prof. Stefano Riemma, Delegato al Placement area scientifica, e del Prof Paolo Diana, Delegato al Placement area umanistica dell’Università degli Studi di Salerno. L’evento rappresenterà un’occasione per evidenziare l’importanza di una sinergia tra università e imprese, per favorire il passaggio dei giovani dall’istruzione al mondo del lavoro.

Annunci

Rispondi