Il consigliere Mormile : “La galleria Maiori-Minori sacrifica la funivia Minori-Ravello”.

“La Galleria Minori Maiori sacrifica la Funivia Minori Ravello”. È quanto afferma il capogruppo di Minori Unita e già consigliere provinciale Fulvio Mormile. “Ancora un’altra volta la nostra terra è teatro di conquista , una decisione repentina di finanziare un opera che fino a pochi mesi fa nessun amministratore aveva lontanamente immaginato – afferma infatti il consigliere comunale di opposizione – La prova è che oggi si avviano le procedure per modificare il Piano urbanistico Territoriale , ed il piano urbanistico comunale di Minori redatto non più tardi di 2 anni fa”. A monte di tutto, stando al j’accuse di Mormile, un finanziamento che trae origine dai Fondi Sviluppo e Coesione 2014/2020., che si proponevano di risolvere il problema traffico in Costiera Amalfitana , per il quale le somme messe a disposizione devono essere impegnate in quel lasso di tempo: le decisioni di impiego dei fondi sarebbero state assunte allo scadere del periodo di riferimento. “Il primo messaggio indiretto che quest’opera lancia è l’ incapacità insita nella nostra classe politica , non in grado di poter decidere quali siano le opere da realizzare, e quali le relative priorità – ha aggiunto Mormile – Nello specifico nel territorio di Minori la parte più problematica per il traffico riguarda il tratto Hotel Europa – Marmorata ,per il quale in passato vennero anche effettuati costosissimi rilievi geologici , di cui non se ne è tenuta alcuna considerazione”. Il secondo punto messo in luce dal consigliere capogruppo di Minori Unita riguarda la trasformazione che il tunnel darebbe al territorio comunale sotto il profilo urbanistico. “Si chiede così a Minori di sacrificare un terzo del suo lungomare, senza contare poi il problema del rischio idrogeologico, sulle pareti rocciose ed in particolare sul territorio di Maiori dove qualche mese
fa ci furono copiose frane”. “Inoltre – ha aggiunto Mormile – la problematica che genererà l’incolonnamento del
traffico, che non può essere consentito in galleria , per cui un elevato aggravio di smog nei
centri urbani, non da ultima la probabile alterazione del lago di acqua naturale presente al di sotto del Castello Mezzacapo , aree vincolata dal Ministero per le sue peculiarità”. “Ma il
messaggio che passa in modo più forte – conclude – è quello che stiamo attrezziamo le nostre città ad essere
attraversate da un maggior flusso veicolare , concetto questo rafforzato anche dalla
rinuncia da parte del comune di Minori di farsi finanziare la funivia per Ravello , inserendo
l’ importo nel lavoro di questo tunnel , dimenticando le lingue di fuoco che invadono il
nostro territorio nei periodi d’estate .L’ intera costiera a nostro avviso va ripensata con un
mobilità alternativa ecosostenibile. Nei cassetti del nostro ufficio tecnico esistono progetti
già realizzati di passeggiate a sbalzo sullo stesso tratto di strada, come quello dell’
Ingegnere Ricciardi approvato anche dal ministero dei lavori pubblici, immediatamente
cantierabili senza dover variare alcun piano, ma forse al ridosso della campagna elettorale, regionale e maiorese si preferisce finanziare improbabili progetti per recuperare
un consenso volatile che non lascerà nulla alla collettività”.

Annunci

Rispondi