Un altro focolaio preoccupa l’Italia

Un nuovo focolaio di coronavirus si è sviluppato a Bologna, presso l’azienda Brt (Bartolini). Secondo quanto riferito dal Corriere della Sera, i dipendenti e i collaboratori risultati positivi sono oltre 40. L’azienda, che resta aperta, è stata però costretta a chiudere i magazzini a scopo precauzionale. I primi due casi di positività sono stati registrati qualche giorno fa: colpiti due magazzinieri. Il caso viene tenuto sotto controllo dalla Asl, dal Comune di Bologna e dall’assessorato alla Sanità. I controlli sono stati estesi a tutti i dipendenti e alle loro famiglie.

Annunci

Rispondi