Caldoro: “Berlusconi perseguitato ed i grillini lo temono”

“Berlusconi è un perseguitato ed i fatti di questi gironi lo confermano. Chi dei Cinque Stelle afferma il contrario rappresenta un giustizialismo senza giustizia”. Cosi Stefano Caldoro, capo della opposizione di centrodestra in Consiglio regionale e candidato presidente in Campania, sulla polemica sollevata dal Movimento campano. 

“Temono – dice – Berlusconi riabilitato dalla sentenza del tribunale civile di Milano e dalle ammissioni del giudice Esposito”.

“Coprono, i grillini, la loro inconsistenza e incapacità con l’unica argomentazione di cui sono capaci: l’insulto” conclude Caldoro.

Valeria Ciarambino, candidata alla presidenza della Regione Campania con il Movimento 5 Stelle, in mattinata aveva scritto: “Noi abbiamo firmato il ‘Patto per le #ListePulite’ e Stefano Caldoro candida come capolista il pregiudicato Silvio Berlusconi. Trovate le differenze”.

Rispondi