Covid Hospital, l’opposizione: “Troppe ombre in Campania”

“Sugli ospedali modulari uno spreco di risorse. Strutture inutili, non utilizzabili”. Cosi’ Stefano Caldoro, capo della opposizione di centrodestra in Consiglio regionale e candidato presidente in Campania, commentando la notizia riportata questa mattina da Repubblica Napoli. “Le risorse – dice Caldoro – dovevano servire per potenziare i reparti esistenti, per sostenere medici e personale sanitario”. “Da quello che leggiamo si e’ arricchito qualcuno. Contro legge”, conclude.

Sul caso interviene anche Nicola Molteni, segretario regionale della Lega in Campania: “Il presidente De Luca e’ troppo impegnato a criticare quello che accade in casa altrui, con la speranza di distrarre l’opinione pubblica, che omette di comunicare quanto avviene invece nella sanità campana. Ad oggi, un altro fallimento, emergono fatti gravissimi ai quali chiediamo spiegazioni. Spenti i riflettori delle dirette social tornano le ombre della gestione di questi 5 anni. Milioni di euro di soldi pubblici per i Covid Hospital modulari temporanei, che non hanno neppure la conformità prevista dalla legge, invece di riaprire gli ospedali chiusi o aprire quelli mai utilizzati”. Ancora il consigliere regionale della Lega Gianpiero Zinzi: “Su Covid hospital pasticcio De Luca: spreco risorse per strutture inutilizzabili. Denaro pubblico che poteva essere speso per rimettere in sesto gli ospedali esistenti”

Annunci

Rispondi