Salviamo il ‘Ponte dei Diavoli’ di Salerno

E’ uno dei tesori della città di Salerno. Ma l’acquedotto medievale rischia grosso per incuria e abbandono. La folta vegetazione da tempo ormai sta prendendo il sopravvento mettendo a rischio l’eccezionale e storica opera. Di appelli se ne sono sprecati fino ad oggi, così come le buone intenzioni degli enti preposti, che nonostante gli annunci – e un protocollo d’intesa – dalle parole non si è passati ancora ai fatti. Il tutto mentre le condizioni dell’acquedotto, eretto nel IX secolo, noto come “Ponte dei Diavoli” sono sempre più precarie e preoccupano gli stessi e tanti residenti della zona di via Arce e del trincerone ferroviario.

Come “Ora di Cronache” lanciamo un ulteriore appello, sperando che sia risolutivo. Dalla nostra, per quanto ci compete, possiamo segnalare e vigilare su un bene, patrimonio non solo della città di Salerno ma dell’Italia intera che rischia di essere distrutto per mano dell’incuria e dell’abbandono.

Annunci

Rispondi