Regionali Campania, Sindaco di Liveri si candida con De Luca. Coppola: affronto questo impegno con la forza dei fatti

È ufficiale: il Sindaco di Liveri, Raffaele Coppola scioglie la riserva e annuncia la sua candidatura alla carica di consigliere regionale al fianco del Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. La scelta spiegata a Retenews24, in un’intervista esclusiva. “La mia iniziativa politica è sempre stata orientata a realizzare fatti concreti in favore dei cittadini. Da Sindaco, in questi anni di amministrazione, posso affermare di aver raggiunto risultati straordinari e di prim’ordine, rispetto ad altre esperienze campane. E quindi il mio intento è quello di realizzare obiettivi concreti, che possono migliorare la qualità della vita dei cittadini, non più solo su base comunale, ma su scala regionale. L’uomo e il politico che più rappresenta la ‘politica dei fatti’ in Campania è certamente il Presidente De Luca. Ed è per questo che ho deciso di intraprendere questo percorso, fondando il tutto su un’unica comune concezione: intendere la politica come concretezza, con il solo interesse di essere sempre al fianco delle comunità. L’ho fatto da Sindaco di Liveri, come De Luca a Salerno, proseguirò in regione, con la stessa voglia di fare e realizzare”. Il primo cittadino di Liveri nel corso dell’intervista ha spiegato che la sua candidatura ha il carattere “generazionale”: “Io rappresento una generazione diversa, avendo trentasette anni. Mi impegno per dar voce alla mia generazione, ben lontana dagli steccati ideologici. Non entrando nel merito dei due candidati, entrambi di prim’ordine, è chiaro che oggi c’è tanto bisogno, in particolar modo in Campania, di una nuova generazione che si affermi, non più comprimaria, ma protagonista. Ecco la mia vocazione: la necessità di rappresentare una generazione, la più preparata, ma anche la più sfortunata, certamente quella più sotto rappresentata”. Gli obiettivi di Coppola e i punti investirà le sue forze in caso di elezione? ” L’obiettivo della Regione deve essere quello di pensare in grande per migliorare le condizioni dei territori e delle comunità. Io mi impegnerò affinché le piccole cose, che riguardano la vita di tutti i cittadini, possano essere realizzate. Per me è impensabile che un ospedale o che i mezzi di trasporto non funzionino. O ancora che i disabili vengano discriminati. Ecco, bisogna puntare a garantire la quotidianità a tutti i cittadini. Poi certo ci occuperemo dei grandi progetti e del rilancio della nostra regione, in primis l’occupazione e il lavoro, basati non sul clientelismo, ma su una visione strategica”, ha concluso Coppola nell’intervista a Retenews24.

Rispondi