Viaggio attraverso la ceramica: “I Lava You too”, tappa finale

I Lava You too è il terzo e ultimo evento, dopo la mostra I Lava You aperta nel maggio 2019 e l’installazione urbana Potlatch vietrese inaugurata nell’ottobre 2019, delle Celebrazioni del Ventennale del Premio Internazionale “Viaggio attraverso la Ceramica” di Vietri sul Mare istituito nel 1999. Non si tratta di un progetto commemorativo, ma innovativo, rivolto al futuro più che al passato, secondo gli obbiettivi indicati dall’Amministrazione comunale e dal direttore artistico del Premio Enzo Biffi Gentili, qui riassunti:

Il massimo coinvolgimento degli artieri locali, programmando un’azione come quella del Potlatch, il grande mosaico ceramico che oggi segna l’ingresso al Paese e alla strada per la Costiera, aperta al contributo di tutti. Un intervento “rivoluzionario” basato su quel sogno di arte partecipata e disinteressata espresso da avanguardie storiche quali il Lettrismo e il Situazionismo, mai prima d’ora esaudito in queste dimensioni. Ma senza rinunciare a perseguire la qualità estetica del risultato.

La ricerca di inediti apporti interdisciplinari, come la grafica ambientale per quanto riguarda il Potlatch; l’illustrazione per quanto concerne I Lava You too.

La sperimentazione di materiali e tecniche meno usuali, seppur ben presenti storicamente nella tradizione artigiana campana, come la lava smaltata, scelta obbligata per tutti gli artefatti realizzati per I Lava You e I Lava You too. Nella speranza di prefigurare un maggiore valore aggiunto per questi prodotti degli artieri.

La chiamata alle arti di esponenti di nuove generazioni in ruoli formativi, progettuali, curatoriali, creativi e manifatturieri. Missione compiuta, solo per fare alcuni esempi, con la trasformazione del Premio internazionale alla carriera in Residenza d’artiere, come avvenuto con I Lava You e Ulrike Weiss; con la consulenza architettonica all’erezione del Potlatch di Gianfranco Solimene; con la curatela di I Lava You too di Daniela Scalese e i premi di residenza a Vietri e Faenza riservati ad artieri under 40.

I LAVA YOU TOO. ARCANI MAGGIORI PER UN MAZZO DI TAROCCHI VIETRESI

Tornando ora alle caratteristiche principali dell’evento conclusivo, va rilevata la sua tematica: la creazione di un mazzo di Tarocchi su supporti in lava smaltata, assegnando per sorteggio a ogni artiere una carta tra quelle degli Arcani maggiori. Ogni elaborato doveva essere “contestualizzato”, con riferimenti al patrimonio culturale locale e regionale. Così è avvenuto, a vari gradi di complessità ed erudizione. Ricordando solo alcuni casi: semplici ambientazioni marine, citazione di stilemi, figure, architetture, panorami vietresi, da alcuni decori tipici delle riggiole a riconoscibili forme vascolari, il ritratto di un campione come Guido Gambone, la rappresentazione della Fabbrica Solimene di Soleri o dei Due Fratelli…Ma anche con l’apparizione di personaggi storici famosi del Sud, come Sichelgaita, Federico II, Suor Orsola Benincasa e correlativamente, naturalmente dato il contesto esoterico, Raimondo di Sangro Principe di Sansevero, al quale per diritto andava dedicata la prima carta, quella del Mago o dell’Alchimista. Ma pure la letteratura ha suggestionato alcuni invitati, con Madonna Fiammetta e Ghismunda di Boccaccio, e la Duchessa di Amalfi di John Webster…Altri hanno avuto un approccio più spregiudicato, con riferimenti a miti pop e giovanili, a partire da un Joker, comunque tematicamente assolutamente coerente, o dalla Morte in forma di QR.

Questi Arcani stanno per apparire, in mostra virtuale, on line sui social, su pagine specializzate e profili personali, e sarà così possibile per tutti esercitarsi nella loro interpretazione. Ma poi, nel reale, saranno posati per decisione dell’Assessore alla Ceramica Daniele Benincasa sui muri di Vietri sul Mare in un sito “segreto”, in continuità con le scelte compiuta dall’Amministrazione Comunale e dal Sindaco Giovanni De Simone per ogni evento del Ventennale, dal Potlatch ai Segni dello Zodiaco in lava smaltata prodotti l’anno passato nell’occasione di I Lava You. Il che è un modo concreto, economico e originale, di arricchire l’arte pubblica vietrese.

SCHEDA DELL’EVENTO I LAVA YOU TOO

Direzione artistica

Enzo Biffi Gentili

Curatela

Daniela Giorgina Scalese

Tarduzioni ceramiche magistrali

Franco Raimondi

Artieri partecipanti

Chiara Athor Brolli, Alessandro Calabrese aka Kalla, Lucia Carpentieri, Sergio Cascavilla, Giuseppe Cicalese, Ilaria Clari, Vincenzo Consalvo, Federica Crispo, Valerio D’Alessio, Elisa D’Arienzo aka Little Freak, Loredana Fulgori, Maria Marino, Piera Mautone aka Hyla Smalta, Lino Mosca, Tania Piccolo aka Storm Neverland, Enrica Rebeck, Alice Richard aka Pole Ka, Teresa Salsano, Elisa Seitzinger, Pierfrancesco Solimene, Gianluca Tesauro, Dario Volpe.

Rispondi