L’aperigelato conquista Campagna Amica

“Dalla nostra terra il nosto gelato”. È questo lo slogan dell’iniziativa Gelato Amico, organizzata dalla Claai (Confederazione delle libere imprese artigiane italiane) presentata questa mattina nella Chiesa di Sant’Apollonia a Salerno, nell’ambito del mercato di Campagna Amica della Coldiretti Salerno. Il gelato torna protagonista nell’ambito dei successi di “Ice to meet you”, in una chiave differente rispetto a quella maggiormente ricorrente. L’obiettivo è infatti quello di valorizzare attraverso quest’apprezzatissimo prodotto i prodotti di eccellenza del territorio salernitano. Il tutto in un modo assolutamente innovativo, grazie alla presenza di un maestro gelatiere di assoluta eccellenza: Rosaria Santoro, che da oltre vent’anni a Campagna nella sua “Isola del Gelato” si diletta nella produzione di gelati dai gusti inediti. Noci e fichi, anguria, limoncello, Hotel California, Lambiccato, noci, miele e pecorino, melone, basilico e limone, olio d’oliva, taralli ed origano, nocciola di Giffoni e limone alcuni tra i gusti presentati in occasione del primo approdo dell'”aperi-gelato campagnese” nel cuore storico di Salerno. “Qui a Sant’Apollonia abbiamo lanciato un gelato con gusti impossibili da trovare altrove – ha commentato il direttore di Coldiretti Salerno Vincenzo Tropiano -. È un altro punto importante che si inserisce nell’ ambito di Campagna Amica, iniziativa con la quale puntiamo a valorizzare le eccellenze agroalimentari del nostro territorio”. Proprio per consentire la degustazione dell’aperigelato nel pieno del rispetto delle norme di distanziamento sociale che la diffusione del contagio da Coronavirus impone, è stata allestita una seduta, rigorosamente all’aperto, che consentirà agli ospiti di degustare le specialità a base di gelato che ogni martedì e venerdì arriveranno direttamente da Campagna. L’estro della maestra gelatiera Rosaria Santoro promette bene: sta percorrendo con successo un itinerario di riscoperta e valorizzazione delle eccellenze del nostro territorio rendendone il suo gelato protagonista. Sulla base di quest’esperienza si sta lavorando ad un progetto ben più ampio.
“Abbiamo selezionato alcuni gelatieri, tra i migliori della nostra provincia – ha commentato a margine dell’iniziativa il presidente della Claai Salerno Gianfranco Ferrigno – Senza fare retorica ma puntando alla certificazione del prodotto di partenza, a cui risaliamo grazie alla documentazione delle aziende associate Coldiretti”. Un modo, dunque, per poter assicurare al consumatore finale la garanzia assoluta di qualità del prodotto, che si tradurrà nel marchio Agri Gelateria a km 0 di Campagna Amica, in cui la qualità sarà espressa non solo dalle modalità di produzione ma anche dall’utilizzo di prodotti di eccellenza. “La nostra manifestazione è un emblema di esaltazione della biodiversità – ha proseguito – Prodotti come la nocciola di Giffoni, e non solo, avranno un’importante funzione in questo percorso che consentirà al consumatore finale di comprendere l’effettiva qualità del prodotto e l’origine della materia”. Presenti alla manifestazione, tra gli altri, anche il primo cittadino di Campagna Roberto Monaco e l’assessore al commercio del comune di Salerno Dario Loffredo.

Andrea Bignardi

Rispondi