Teatro come terapia e conoscenza di sé e degli altri

di Luana Izzo

Sempre più spesso sentiamo parlare in diversi ambiti di intelligenza emotiva ovvero della capacità di riconoscere, utilizzare, comprendere e gestire in modo consapevole le proprie ed altrui emozioni. Elemento direttamente connesso all’intelligenza emotiva è la creatività, fondamentale per l’essere umano soprattutto quando si è bambini perché diventa elemento essenziale di scoperta e conoscenza. La creatività è l’essenza delle arti terapie con cui si intende l’uso dell’arte e della creatività, in tutte le forme ed espressioni, come canale suppletivo o alternativo al canale verbale in un contesto di relazione. Lo scopo del loro utilizzo è far emergere le emozioni. Infatti, l’arte si rivolge alla complessità della dimensione umana e consente, con maggior forza ed immediatezza, l’espressione di sentimenti, emozioni e vissuti, favorendo autentiche forme di contatto e relazione con sé stessi e con gli altri. La musica, la danza, il teatro e l’arte si offrono come spazio per poter esprimere tale dimensione emozionale, come contenitori in grado di accogliere e dare senso alle emozioni, di dare spazio al processo creativo dove possono prendere forma aspetti che hanno a che fare con il non detto, con il non ancora pensato: attraverso il gesto, la voce possiamo dare vita ad emozioni, pensieri che forse non riusciremmo ad esprimere con facilità, con naturalezza. La teatro terapia, in particolar modo, è uno strumento di cura e crescita personale basato sul teatro, in particolare sulla messa in scena del Sé e dei propri vissuti attraverso più canali comunicativi: vocale, gestuale, corporeo. La teatro terapia si sta sempre più diffondendo valorizzando ancor più il ruolo del teatro come potente strumento di conoscenza del sé e degli altri. Già in generale, il laboratorio teatrale, offre ai partecipanti uno spazio in cui sperimentarsi, conoscersi, comunicare, intrecciare relazioni sociali…uno strumento potente che è sempre più parte del nostro tessuto sociale.

Rispondi