“Sharing Art, i racconti della villa”: al via l’iniziativa di solidarietà artistica

Prende il via Sharing Art, i racconti della Villa. Una vera e propria residenza artistica immersa nel verde, a Pompei, alle pendici del Vesuvio, totalmente a disposizione degli artisti per il primo progetto in Italia di arte condivisa.

Un oasi felice, dove gli attori per 12 giorni, potranno esprimere sè stessi e formarsi, dimenticandosi della pandemia e della crisi che ne è derivata.

Giovedì 23 Luglio ore 18.00 sarà presentata la kermesse presso la residenza artistica. La stampa è invitata.

La Kermesse, è ideata e realizzata dall’attore Luca Varone, con l’aiuto del suo staff composto da: Solange Corso; Elodie Serra; Carmen Piccolo; Marinella Gifuni; Pina Cavaliere, Matilde Campisi e Roberto Coppola. Condividere l’arte tenendo vivo, il fuoco sacro della creatività è l’obiettivo dell’iniziativa.

“La creatività non dovrebbe mai andare in lockdown – afferma Varone – così, in un momento critico per i lavoratori dello spettacolo, ho voluto trasformare la crisi in opportunità, concentrarmi sul fermento del mosto. Dopo un primo momento di scoraggiamento, consapevole che il teatro vivesse la sua crisi già prima del Covid-19 mi sono rimboccato le maniche, approfittando di questo stop per studiare nuovi linguaggi teatrali e ho dato vita ad uno spazio di 5000 mt/q per assicurare agli artisti di continuare la creazione, la produzione e la realizzazione di nuove opere, generando così nuove opportunità di lavoro”.

A partire dall’8 Luglio fino al 27 Agosto, 70 attori di teatro e cinema selezionati dalla direzione della compagnia Klimax, prenderanno parte Sharing Art, i racconti della villa che mette a disposizione gratuitamente vitto, alloggio, strutture e materiale tecnico.

Tanti gli attori, gli sceneggiatori e i registi di rilievo nazionale che hanno sposato la causa di Varone e che condivideranno la propria esperienza: Vincenzo Caiazzo, Cristina Donadio, Gianfranco Gallo, Gerardo Scala, Augusto Fornari, Stefano Reali, Giovanni Esposito e tanti altri. (Foto in allegato)

“Sharing Art, I Racconti Della Villa”
Offrirà gratuitamente:

  1. Un periodo di 12 giorni di residenza artistica
    gratuita a 75 attori suddivisi in quattro cicli.
  2. Workshop di recitazione in lingua inglese e
    cinematografica
  3. Casting per prossime produzioni teatrali e
    cinematografiche
  4. Workshop di video editing per il web
  5. Vitto e alloggio per tutto il soggiorno
  6. Disponibilità di sperimentare un proprio progetto teatrale
  7. Possibilità di usufruire dell’arte condivisa dagli altri partecipanti.

Come sosteneva il grande interprete del palcoscenico, Eduardo De Filippo: “il teatro non è altro che il disperato sforzo dell’uomo di dare un senso alla vita”. Ed è proprio da quel teatro e da quei palcoscenici che l’artista vuole tornare alla vita dimenticandosi per sempre o anche solo per qualche istante del coronavirus e delle difficoltà ad esso connesse.
Come raggiungere la residenza:

https://goo.gl/maps/5wEcGrXeGSSwteQr6

Indirizzo della residenza artistica: Via Civita, 5a Pompei (Na)

Rispondi