E gli ultimi saranno i primi

di Alessandro Rizzo

Abbiamo parlato di Bongiovanni, ex AD di Aria che, dopo il coinvolgimento da parte della Procura nella storia dei famosi camici commissionati alla società di Dini cognato di Fontana, si è dimesso dall’incarico. Bene, diremmo, se non fosse che oggi è stato nominato coordinatore del Sireg, Sistema che coordina tutte le società regionali. Le regole della politica sono tutte stravolte, un tempo si promuoveva per rimuovere, oggi ci si rimuove per essere promossi. E oggi viene fuori un’altra novità: la Procura di Pavia indaga sullo scambio di fatture tra la Diasorin e la srl Servire guidata da Gambini uomo di Salvini, per circa 2 milioni di Euro e relative a prestazioni per “servizi vari”. Fermo restando che finché non interverrà una condanna, tutti questi signori sono per me innocenti, non si può negare che lo scenario che viene fuori a seguire le ipotesi degli inquirenti è che il peggio della prima repubblica abbia trovato calorosa accoglienza nella lega. Intanto, mentre qualcuno nel Covid ha trovato un’opportunità, qualcun altro non ha superato il lockdown. Si parla di 800 aziende che non hanno alzato le saracinesche solo a Salerno. Ma anche i professionisti hanno accusato un duro colpo e peggio ancora è andata nel turismo e nella ristorazione. Quel che è certo è che non possiamo permetterci una nuova chiusura per cui da un lato occorre rigore nel rispetto delle misure di precauzione, ma sarà necessario anche essere particolarmente intransigenti di fronte ad ipotesi di illeciti commessi in una situazione di pandemia.

Rispondi