Avviso di garanzia per Conte e sei ministri

Giuseppe Conte e i ministri Bonafede, Di Maio, Gualtieri, Guerini, Lamorgese e Speranza hanno ricevuto un avviso di garanzia dopo varie denunce da parte di soggetti terzi per la gestione dell’emergenza coronavirus. “E’ un atto dovuto” – ha commentato Palazzo Chigi. L’avviso di garanzia è stato accompagnato da una relazione nella quale la Procura ritiene le notizie di reato infondate e dunque da archiviare.
Tutti i protagonisti si sono dichiarati, fin da subito, disponibili a fornire ai magistrati ogni elemento utile a completare l’iter procedimentale.
I reati che vengono constati sono:
– pena in concorso
– epidemia
– delitti colposi contro la salute pubblica
– omicidio colposo
– abuso d’ufficio
– attentato contro la costituzione dello Stato
– attentati contro i diritti politici del cittadino

Rispondi