Serie B, panchine girevoli Tesser-Pordenone: avanti fino al 2022, Tedino all’Entella Dionisi è un caso Castori, giovedì la presentazione

di Matteo Maiorano

Ancora pochi posti a sedere, poi le società potranno guardare all’inedito mercato di settembre con rinnovata fiducia.

L’arrivo di Bruno Tedino e la conferma di Tesser sono le ultime novità sulle panchine cadette, caratterizzate come ogni stagione da grandi movimenti. L’ex Palermo guiderà la rincorsa dell’Entella agli spareggi promozione, mentre Tesser ricostruirà sulle buone basi poste nell’ultimo anno con i ramarri.

Dopo la promozione in B Tesser vuole puntare al massimo campionato: l’organico dovrebbe essere in larga parte confermato, garantendo all’allenatore la giusta competitività in un torneo lungo e difficile.

Situazione delicata in casa Venezia: i lagunari hanno ufficializzato Zanetti ma l’ormai ex Dionisi, in orbita Empoli, è un caso. Il patron lagunare Niederauer non ha infatti liberato l’ex Imolese e chiede 150mila euro (fonte La Nazione di Empoli) per liberare il tecnico. I toscani considerano l’affare fatto ma sullo sfondo resta il ritorno di Andreazzoli.


Ancora da valutare le posizioni di Italiano e Nesta: i tecnici si giocheranno le ultime chance promozione al Picco. Si riparte dal gol di Gyasi, ma i Ciociari non sono nuovi alle imprese fuori porta (vedi Cittadella e Pordenone). Alla corte di Italiano il Genoa di Preziosi, che vorrebbe costruire un nuovo progetto che punti con meno affanni alla salvezza, dopo le ultime due travagliate stagioni.


A Brescia manca soltanto l’ufficialità: l’entourage di Delneri ha già l’accordo con Cellino per la panchina lombarda. Da limare gli accordi per l’uscita di Lopez.


Giovedì la Salernitana presenterà alla stampa il neo-tecnico Fabrizio Castori: l’ex Trapani vuole portare all’ombra dell’Arechi Carnesecchi e Taugourdeau, ma le operazioni sono in salita. Il pipelet dovrebbe infatti raggiungere Bergamo: Gasperini potrebbe affidargli la maglia di vice di Gollini, mentre sul francese c’è da vincere una grande concorrenza.

Ascoli Dionigi
Brescia Delneri
ChievoVerona Aglietti?
Cittadella Venturato
Cosenza Occhiuzzi
Cremonese Bisoli
Empoli Dionisi-Andreazzoli
Entella Tedino
Frosinone Nesta?
Lecce Liverani
Monza Brocchi
Pescara Sottil?
Pisa D’Angelo
Pordenone Tesser
Reggina Toscano
Reggio Audace Alvini
Salernitana Castori
Spal Marino
Spezia Italiano?
Venezia Zanetti
Vicenza Di Carlo

Rispondi