Regionali 2020. Presentate a Napoli le liste dei Democratici e Progressisti per De Luca


Sono state presentate questa mattina a Napoli le liste relative alle cinque province campane di candidati al consiglio regionale per la compagine “Democratici e Progressisti con De Luca Presidente”. A margine della conferenza stampa, tenutasi presso la Locanda del Grifo alla presenza di promotori e vertici regionali, sono stati resi noti i nomi dei candidati al consiglio, elencati di seguito con i rispettivi collegi di riferimento.

NAPOLI

• Violante Piera Ruggi d’Aragona (detta Piera Violante)  – docente, attrice, regista, presidente Briciole di Stelle (associazione culturale)

• Quintavalle Massimiliano – operaio della Whirlpool

• Di Dato Flora – docente scuola dell’infanzia• Spavone Salvatore – caposquadra VV del Fuoco

 • Abbate Antonio –   imprenditore   • Amodio Martina  -​ runner

• Brusco Luisa – architetto

• Coppeto Mario  –  dirigente  sanitario AORN Santobono Paisillipon, capogruppo Sinistra Consiglio Comunale di Napoli

• D’Angelo Elpidio – Consigliere comunale  di  Castello di Cisterna

• De Curtis Chiara  – studentessa in Scienze e Tecnologie Erboristiche Università degli Studi di Napoli Federico II, collaboratrice e consulente presso negozio specializzato

 • Di Guida Giuseppina (detta Pina)  – preside I.I. S. Cristofaro Mannella  di Ischia

•  Esposito Carmela (detta Melina) – laureata in Comunicazione pubblica, sociale e politica •  Gargiulo Roberta – dottoressa in Giurisprudenza

• Giordano Alfredo – operatore sociale

 • Ifigenia Giuseppe – insegnante educazione fisica

 • Latte Antonella – imprenditrice

 • Libero Vincenza  – bancaria

• Napolitano Francesca  – insegnante, FLC

 • Romano Anna (detta Giovanna) –insegnante • Parlato Stefania – chirurga presso la chirurgia generale ed oncologica dell’Ospedale Andrea Tortora di Pagani

• Pezzano Ersilia –  responsabile infermieristico  Dipartimento Emergenza

 • Santangelo Franca – avvocata

 • Solla Margherita – insegnante in pensione

• Trammacco Pasquale  – dipendente Campania Ambiente e Servizi (Polo ambientale della Campania)

 • Visone Mario – scrittore, co-fondatore di Resistenza Civile

•  Vorraro Nicola –  ingegnere 

• Zampella Alessandro – Docente di Lingua e Letteratura Italiana e Storia negli istituti superiori, segretario  e-Laborazione (associazione politico-culturale)

AVELLINO

• Todisco Francesco – avvocato,  consigliere delegato alle “Aree interne” della Regione Campania

 • Cipriano Maria Teresa – dirigente scolastico, già assessore alla cultura della provincia  di Avellino

 • Santamaria Nadia –  ingegnere, docente di matematica e fisica nei licei, assessore ai lavori pubblici di Mirabella Eclano

• Cifrodelli Donato – agente della Polizia di Stato, ex vicesindaco e attuale consigliere comunale di Caposele

BENEVENTO

• Cicatiello Lorenzo – libero professionista

• Capuano Roberta –  imprenditrice e-commerce (si occupa di comunicazione e marketing),  ha studiato Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo presso Sapienza Università of Rome

CASERTA • De Micco Roberto  – generale brg. – pilota aeronautica militare
 • Argentieri Teresa – docente

 • Bosco Pasquale – commerciante 

• Carrillo Alessandra – docente

• Ferraro Pasqualina – dottore commercialista, docente

• Parente Alessio – avvocato, docente universitario

 • Rennella Nicola – ingegnere• Verde Nicola – autotrasportatore

SALERNO

 • Martinangelo Corrado – pres. nazionale Agrocepi, esperto di politiche agroalimentari 

• Barletta  Antonella –  docente economia aziendale, dott. commercialista

 • Boninfante Elvira Vittoria – dirigente scolastico

• Brini Marzia – presidente Pink Noise (associazione culturale musicale) Sound Tech Freelancer – Monitor/FOH Engineer – Stage Manager – Comms Tech

 • de Rosa  Laderchi  Luciano –  sindaco di Atrani

 • Fiorentino Giuseppe – chef

 • Iannuzzi Nicola  – ingegnere  

• Mazzarella  Giovanni   – docente economia aziendale , dott. commercialista

• Parlato Stefania  – chirurga presso la chirurgia generale ed oncologica dell’Ospedale Andrea Tortora di Pagani

“Oggi nel cuore pulsante del centro storico di Napoli, negli splendidi spazi della Locande del Grifo, sono state presentate le liste di Democratici e Progressisti con De Luca Presidente – recita la nota di sintesi programmatica rilasciata dalla lista a margine della presentazione nel capoluogo – Dopo settimane intensissime di lavoro siamo finalmente riusciti a realizzare ciò che qualcuno forse riteneva impossibile: costruire una forza capace di contaminare da sinistra le azioni del governo regionale nel corso del prossimo mandato. Lo abbiamo fatto perché nel centrosinistra che si andava componendo mancava una componente di ispirazione ecosocialista: serviva una realtà pronta a battersi per il lavoro, l’ambiente e i beni comuni, capace di porre la giusta attenzione ai nuovi modelli di sviluppo e alla valorizzazione culturale del nostro territorio”.

“I fatti – prosegue la nota – ci hanno dato ragione. Oggi una proposta progressista autorevole in grado di orientare le scelte dell’amministrazione verso principi di solidarietà ed equità sociale c’è, l’abbiamo messa in campo unendo singole persone, realtà associative, espressioni del mondo del lavoro, della scuola e delle professioni, esponenti e militanti della Sinistra, i Repubblicani Democratici, il movimento Onda.

Da oggi parte la sfida più difficile, dare voce a tutte le istanze, le storie e i volti di una regione bella e complicata: un percorso che nasce oggi ma che guarda in prospettiva, un contenitore che permetterà di avere voce a tutte quelle storie che meritano di essere raccontate. Con la consapevolezza degli ostacoli che si parano di fronte a noi, con la capacità di superarli. Lo faremo con 50 candidature belle ed eterogenee, 50 persone con competenze, idee, contenuti e capacità che sapranno portare proposte innovative nel Consiglio regionale

Nel corso della conferenza stampa, che si è tenuta nel pieno rispetto delle norme di sicurezza sanitaria anti Covid, tre dei principali promotori della lista (Salvatore Vozza, Giuseppe Ossorio e Angelo Palumbo) hanno raccontato le motivazioni della nostra scelta. I cinque capilista hanno manifestato tutta la loro passione nello spiegare gli obiettivi e i pilastri che reggeranno l’agire politico della lista e dei suoi candidati. Molti altri esponenti di spicco della lista e della Sinistra campana in generale erano presenti dimostrando ancora una volta il bisogno diffuso di una espressione marcatamente progressista in una coalizione che rischiava di perdere la propria identità. Nelle prossime settimane ci saranno altre e numerose iniziative per portare in tutti i territori della Campania le proposte, le idee e le storie di Democratici e Progressisti con De Luca Presidente: sempre nel rispetto della normativa sanitaria, sempre con lo stesso entusiasmo di oggi”.

Rispondi