Antonella Buono: “Nella Lega candidati con problemi giudiziari. Ho le prove”

Il sospetto di Lidia De Sio, esclusa dalla competizione elettorale all’ultimo momento dalla Lega, arriva direttamente nel pieno della conferenza stampa di questa mattina alla Sala Moka. E’ Antonella Buono, leader del movimento “Il sole d’Italia” e protagonista di tante battaglie politiche e civili, a svelare retroscena intorno alla lista salernitana del Carroccio. “C’è un candidato – spiega Buono – che è imputato in processo che mi vede, tra l’altro parte offesa. Quindi così come Lidia De Sio chiedo ai vertici della Lega di rendere pubblici i certificati dei carichi pendenti di coloro che compongono la lista. Vertici – prosegue – che sono stati informati da me, già tempo fa, rispetto alle vicende giudiziarie che vedevano coinvolto un loro candidato”.

“Non comprendo il motivo per il quale si escluda Lidia De Sio mentre si dia la possibilità ad altri di candidarsi liberamente, senza nessun problema. Questo vorremmo sapere da chi ha la responsabilità di scegliere le candidature e di formare la lista per le regionali”. Poi l’annuncio: “A breve renderò pubblica tutta la vicenda. Sono atti giudiziari certi che dimostreranno il coinvolgimento, allo stato, in un procedimento di uno dei candidati leghisti”.

Rispondi