Stasi si rivolge al sindaco: “Garantire il diritto di voto a persone con mobilità ridotta”

Tutelare i diritti dei soggetti con problemi di deambulazione e che hanno difficoltà nel richiedere un duplicato della carta d’identità per consentire loro l’esercizio del diritto di voto. È questa la richiesta del consigliere comunale dei Moderati per Salerno Pietro Stasi che si è rivolto con una lettera aperta indirizzata al primo cittadino Vincenzo Napoli. “Gentile sindaco, ancora una volta sono costretto a rivolgermi a lei – ha affermato il consigliere Stasi – In occasione del prossimo appuntamento elettorale alcuni cittadini si vedranno privati del diritto costituzionalmente garantito ad esercitare il voto. Mi riferisco a coloro che hanno problemi di deambulazione e sono privi di carta d’identità perché smarrita. È superfluo ricordare che è dovere dell’ufficio preposto individuare il percorso per la risoluzione del problema. Dico questo perché essendo ancora in corso l’emergenza Covid 19 un utente mi ha chiesto di non aver ricevuto da chi di competenza adeguato supporto alle sue necessità. Concludo dicendo che tali persone sono già provate nel fisico e rischiano di essere mortificate anche nella dignità”.

Rispondi