Pd: “Vietri non si lega”

“Venerdì 11 settembre, senza squilli di trombe e quasi di nascosto, con la regia di solerti referenti locali, giunge a Vietri lo stato maggiore del centrodestra tra cui spicca il capo della Lega Matteo Salvini, noto estimatore del Sud e dei suoi abitanti, ai quali non ha mai risparmiato offese ed ingiurie”. Così il Pd di Vietri sul Mare, in merito alla tappa di Salvini, Meloni, Tajani e Caldoro in villa comunale.

“Così, ai disastri provocati in Regione Campania dall’ex governatore Caldoro si aggiungono odio, rancori e ricette economiche che penalizzano il Sud. Ma Vietri non si lega e saprà dare la giusta risposta nelle urne il 20 e 21 settembre prossimi, sostenendo il presidente Vincenzo De Luca”.

Rispondi