Brusa:”Buonomo è la novità ed il plusvalore della lista”

Il segretario cittadino del Pd di Pontecagnano Faiano: “Ernesto Sica è solo uno tra i 700 candidati”

di Oriana Giraulo

Una delle città maggiormente coinvolte nella tornata elettorale regionale è senza ombra di dubbio Pontecagnano Faiano, con i suoi candidati ed i suoi sostenitori. Tra i circoli ed i partiti più attivi sul territorio c’è il Partito Democratico, pronto a sostenere con iniziative pubbliche la “rivoluzione gentile” del proprio candidato Michele Buonomo. A spiegarci le motivazioni di questa candidatura e il futuro del Pd cittadino il segretario di Pontecagnano Faiano, Roberto Brusa.

Da anni segretario del Pd di Pontecagnano Faiano, ha visto susseguirsi tanti esponenti politici sia a livello nazionale che a livello locale nelle fila del Partito Democratico. Oggi quale potrebbe essere una sua analisi dello “stato di salute” del Partito democratico?

“Sono segretario del Pd da 11 anni, ho partecipato attivamente alla sua fondazione e devo dire che, nel bene e nel male, si è sempre contraddistinto nel panorama politico italiano per il fermento e la dinamicità. Zingaretti sta facendo un lavoro molto faticoso, meticoloso e responsabile, che darà i suoi frutti tra qualche tempo”.

Il PD di Pontecagnano, fin da subito, si è schierato e sta attivamente proponendo la candidatura a consigliere regionale di Buonomo. Cosa vi ha spinto a puntare su di lui? Quale pensa che sia il suo valore aggiunto e quale surplus può portare al territorio?

“Il Pd a Pontecagnano ha sempre provato ad innovare e a dare qualcosa in più all’organizzazione territoriale. Siamo stati varie volte precursori rispetto agli scenari che si sono verificati poi nel centro-sinistra sia a livello provinciale che regionale. La candidatura di Michele Buonomo è la vera novità ed il plusvalore della lista del Partito Democratico. Il Governatore e l’Onorevole De Luca a novembre ci chiesero un impegno diretto della nostra classe dirigente e noi, come sempre, abbiamo risposto alla chiamata provando a trovare la migliore risorsa territoriale possibile per questo tipo di competizione elettorale. Sono sicuro che Buonomo porterà ricchezza, capacità, entusiasmo ed esperienza sia al Pd che al nuovo Governo regionale”.

Inevitabilmente De Luca e non solo, alla vigilia di importanti competizioni politiche si trovano ad affrontare anche problemi giuridici. Lei cosa ne pensa? La magistratura italiana cerca di “sconfiggere” esponenti politici con la legge e non con il voto?

“Effettivamente ero un pò preoccupato che ancora non fosse emerso qualche “scoop giudiziario” contro il Presidente De Luca, infatti ora sono più tranquillo. Scherzi a parte, la giustizia e la magistratura in Italia hanno bisogno di una reale rifondazione del sistema giuridico che va al di là delle tante commistioni che ci sono con il mondo politico”.

Ernesto Sica scende in campo con Italia Viva e appoggia De Luca. In una notte vi siete trovati da “nemici” ad alleati…

“Italia Viva sostiene De Luca, quindi Ernesto Sica è uno degli oltre 700 candidati della coalizione di centro-sinistra in Campania. In questa tornata elettorale, per sua convenienza personale, è alleato del Presidente, ma la nostra storia politica ed amministrativa è praticamente incompatibile con la sua”.

Il futuro del PD cittadino…

“Il Pd a Pontecagnano è protagonista della straordinaria esperienza amministrativa del Sindaco Lanzara e continuerà a lavorare per il territorio senza risparmiarsi. Allo stesso tempo, nel partito, a tutti i livelli, proveremo ad essere laboratorio di idee e proposte per sollecitare sempre il confronto e l’apertura a nuove forze che possano arricchirlo e rafforzarlo”.

Rispondi