“Delocalizzazione del canile comunale, progettazione e realizzazione di una casa per cani e gatti in zona Croce sulla strada che conduce a Pellezzano”

Questa la proposta dell’avvocato Antonio Barbuti, consigliere comunale uscente e candidato al Consiglio comunale nella lista civica “Unione Popolare” a sostegno di Vincenzo Servalli. “Si tratta di un’area già trasferita al Comune dal Cstp – spiega Barbuti – Ciò consente agli amici a quattro zampe di avere ampi spazi aperti, così come ai proprietari stessi dei cani in qualsiasi momento di svago e libertà della giornata”. Ma non solo. Barbuti lancia altre proposte, tra cui un tavolo di lavoro fra istituzioni ecclesiastiche per un protocollo d’intesa al fine di tracciare un nuovo percorso di utilizzo dei beni della Chiesa che possano garantire una maggiore socializzazione tra i cittadini. Infine, l’avvocato Barbuti,  in un incontro con il sindaco Servalli ha rappresentato la necessità, ormai non più differibile di programmazione e realizzazione di sostituzione dell’intera rete idrica, ormai vetusta, già ipotizzata negli anni 2002-2003. “L’acqua – spiega – è un bene primario e non ci sono limiti perché venga garantita una ottimizzazione del servizio con la riduzione dei costi. Un’opera che lasci il segno nella storia politica cavese, che negli anni darebbe anche sviluppo occupazionale”. 

Rispondi