San Gennaro, si ripete il miracolo: il sangue si è sciolto

Di Maria Francesca Troisi

Si ripete a Napoli il miracolo del Santo Patrono San Gennaro.
L’annuncio della liquefazione del sangue è stato dato alle 10:02, in un Duomo che ha dovuto adattare la celebrazione della festa del patrono alle misure anti Covid.
L’accesso infatti era contingentato, su prenotazione, con 200 persone all’interno del Duomo, cui si sono aggiunti altri 300 fedeli sul sagrato. Quest’anno sono stati allestiti anche 100 posti nella Basilica di Santa Restituta e un maxischermo.

«Con gioia e commozione – ha annunciato il cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo metropolita di Napoli – il sangue del nostro santo patrono è sciolto».

Anche il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, era al Duomo di Napoli per assistere al mircolo:«Spero che San Gennaro ci aiuti a trovare più sicurezza e lavoro , sono le due emergenze di questa regione. È un periodo delicato e dobbiamo essere tutti molto attenti, perché come sapete dovremo aspettarci nelle prossime settimane qualche ritorno di contagio».


Il sangue era già sciolto nel momento in cui è stata aperta la teca. Il ripetersi del miracolo è visto come segno di buon auspicio da parte dei fedeli; il miracolo avviene 3 volte all’anno: a settembre, nel giorno di S.Gennaro, nel sabato che precede la prima domenica di maggio, e a dicembre.

Rispondi