Vincenzo De Luca stravince: “grazie a Napoli e alla Campania, un risultato che mi inorgoglisce”

Di Maria Francesca Troisi

Vincenzo De Luca è riconfermato Presidente della Regione Campania, per il secondo mandato consecutivo.
Il neo-eletto, in un incontro con la stampa, ha commentato a caldo i risultati.
“Mi permetto di sottolineare che questo è un risultato di popolo. Un ringraziamento doveroso e sentito ai cittadini di Napoli e della Campania, alle forze politiche che hanno sostenuto la mia candidatura, sostenuta anche da forze della destra non ideologica.
Credo che questo risultato esprima l’orgoglio di Napoli e della Campania per la conquistata dignità sul piano nazionale. Il risultato è frutto anche della condivisione di un progetto che abbiamo indicato in futuro: lavoro ai giovani, per arginare l’emigrazione dei campani verso il nord e l’estero; sostegno ai settori deboli e all’imprenditoria.
Noi abbiamo vissuto nella fase 2 dell’epidemia un momento di alleanza nazionale. Poi ci siamo persi per strada, – sottolinea il governatore – Dovremmo riflettere su questo dato. In Italia è andata crescendo una società tossica, con elementi di calpestamento della dignità delle persone. Dovremmo decidere invece di vivere anche il confronto politico in maniera civile. L’Italia non ha bisogno della politica politicante e se la politica perde il suo senso umano, non vale più niente. Abbiamo un lavoro duro che ci aspetta, domani al lavoro con Asl e direzioni ospedaliere e poi direzioni agricole per il piano di sviluppo rurale, non abbiamo un minuto da perdere, soprattutto per il Covid. Stiamo sottovalutando la situazione in Italia, vedo un disinteressamento generale, ma l’ondata dell’epidemia è già presente nel nostro Paese. Abbiamo intorno a noi Paesi che già registrano conteggi. La Campania è una regione espostissima, credo che dalla nostra Regione vediamo prima l’ondata di questa nuova epidemia.

Rinnovo infine il rigraziamento ai singoli cittadini, alle forze politiche – conclude De Luca –
C’è stato un clima di grande compostezza e entusiasmo. Un rinato orgoglio di Napoli e di tutti i cittadini campani, che ora possono camminare a testa alta.
Questo risultato è una cosa importante, che mi colpisce e inorgoglisce”.

Rispondi