32 seggi per De Luca, ad Avellino e Benevento scompare il centrodestra

Trentadue i seggi conquistati dalla coalizione di Vincenzo De Luca. Dieci dal centrodestra, sette dal Movimento 5 Stelle. Nessun seggio per il centrodestra ad Avellino e Benevento, dove Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia resteranno senza rappresentanza consiliare. A Benevento Mastella riesce nell’impresa ed elegge un consigliere regionale con “Noi Campani”

Forza Italia resta a secco anche a Salerno, dove i seggi dell’opposizione vanno a Fratelli d’Italia (Carpentieri) e alla Lega (Pierro) oltre il Movimento 5 Stelle che riconferma Michele Cammarano.

Tre seggi per il centrodestra a Caserta dove Zinzi con la Lega riesce a conquistare la riconferma. Sempre con la Lega torna in consiglio regionale Severino Nappi, ex assessore della giunta Caldoro.

Riesce a tornare in aula anche Carmine Mocerino, nonostante il cambio di rotta da destra verso Vincenzo De Luca.

Ad Avellino, con il Pd, resta fuori l’attuale presidente del Consiglio regionale, Rosetta D’Amelio. Stessa sorte a Napoli, per il vice della D’Amelio, Tommaso Casillo.

Mario Casillo (Pd) invece è il mister preferenze di questa elezione: ben 42350 voti ricevuti.

In aula consiliare anche +Campania in Europa. Riconferma anche per Francesco Borrelli che riporta in Consiglio i Verdi.

Quattro, invece, i consiglieri regionali di Italia Viva di Matteo Renzi. Nel salernitano eletto Tommaso Pellegrino.

Rispondi