Autocritica del M5S: “Ora si cambia”

di Andrea Pellegrino

Autocritica del Movimento 5 Stelle salernitano che acquisiti di risultati elettorali guarda alle amministrative di Salerno città. Si ritorna al passato, abbandonando un po’ la rete a favore di un contatto più diretto con i territori e con i cittadini. Spazi di confronto, maggiore presenza dei rappresentati e maggiore partecipazione nelle scelte politiche e amministrative. Insomma il Movimento 5 Stelle che conferma il salernitano Michele Cammarano in Consiglio regionale annuncia la sua “prima rivoluzione”. 

A Salerno si lavora alle prossime comunali. Andrea Cioffi avverte: “Non consentiremo che si faccia la fine della scorsa volta”. Sul tavolo anche l’ipotesi di un accordo con gruppi e civiche. “Non correremo da soli – prosegue Cioffi – stiamo già incontrando diversi gruppi e ragionando con loro e ci divertiremo, poi, a sfidare la corazzata”. Lo stesso senatore non nasconde la delusione elettorale: “Abbiamo preso una vera e propria ‘scoppola’ e dobbiamo interrogarci sul perché e correre ai ripari”. 

Impegno solenne di Nicola Provenza, il deputato che alle scorse politiche, vinse nel collegio uninominale di Salerno contro Piero De Luca: “Sarò più presente. Mi sono concentrato su questioni di carattere nazionale, ora sarò in campo per questa città”. 

Rispondi