Amatruda “Il Sindaco Napoli rompa il silenzio sulle Fonderie Pisano e sull’inquinamento a Salerno”

“Nella zona delle Fonderie Pisano, che sono nel Comune di Salerno, i livelli di diossina sarebbero 4 volte superiori ai limiti di legge, i livelli di mercurio 5 volte superiori. Qui si muore insomma e l’Amministrazione comunale tace”. Lo denuncia Gaetano Amatruda dell’Associazione ‘Andare Avanti’.

“I dati sono raccontati, in questi giorni, da interessanti inchieste giornalistiche in relazione allo studio Spes. E cosa fa il Sindaco Napoli? Come al solito scompare” dice Amatruda.

“Ho sempre l’impressione che il suo obiettivo sia tutelare il dante causa ed ‘affetti affini’ e non la città di Salerno.

Un Sindaco attento – aggiunge- pretenderebbe la verità ed agirebbe nell’interesse dei cittadini e dei lavoratori. Smentirebbe con forza le notizie ritenute false, parlerebbe alle imprese ed ai lavoratori della zona. Interverrebbe, accertati i dati, per tutelare la salute. Il suo immobilismo è indegno”.

“Meriterebbe la ribellione dei cittadini ed interventi degli organi di controllo” conclude

Rispondi