Sotterrava da tempo rifiuti tossici: a Cava un 53enne in manette.

Scoperta l’ennesima discarica abusiva a Cava de’ Tirreni in località Breccelle a seguito delle indagini svolte dai militari dell’Arma dei Carabinieri della tenenza cittadina.

A seguito delle indagini e dopo la scoperta, i militari hanno denunciato F.P, di cinquantatrè anni titolare del terreno in cui sotterrava da tempo i rifiuti tossici situato nella zona collinare nord-est della valle metelliana. L’uomo è anche responsabile di aver inquinato la falda acquifera ed i terreni circostanti. A questi reati si aggiunge anche il sequestro di quattro cinghiali, tenuti in violazione alle leggi sanitarie. Sulla vicenda si è espressa anche la sezione cittadina di Legambiente: «Le sostanze negli anni hanno inquinato la falda facendo probabilmente ammalare di tumore chissà quante famiglie. Gestire bene i rifiuti, per strada, in casa o a lavoro, è una questione di salute, una questione di vita o di morte».

Rispondi